Warner difende la scelta di distribuire i film su HBO Max nel 2021: “Sono tempi difficili”

La decisione di distribuire contemporaneamente in streaming su HBO Max e nelle sale cinematografiche le pellicole del listino Warner Bros. previste per il 2021 ha fatto sicuramente scalpore soprattutto tra i registi coinvolti nella casa di produzione, ma in una recente intervista la dirigenza ha difeso tale scelta indicandola come necessaria.

Una delle dirigenti della compagnia, infatti, Carolyn Blackwood ha difeso tale strategia di marketing specialmente per affrontare un periodo alquanto imprevedibile come lo è stato quello della pandemia di coronavirus che ha caratterizzato non solo tutto il 2020 ma anche buona parte del 2021 fino alla ripresa e alla riapertura delle sale cinematografiche avvenuta poche settimane fa. I successi recenti al botteghino di Godzilla vs. Kong e di A Quiet Place 2 hanno ridato nuova linfa alla fruizione dei film in sala, ma la dirigente ha difeso la scelta di Warner per questo 2021 incerto.

La decisione è stata presa per applicare questa strategia a tutto il 2021 non solo perché non eravamo in grado di predire l’impatto della pandemia ma anche per l’importanza e il valore nell’avere e sponsorizzare il film pienamente per HBO Max. Stavamo cercando, in tempi difficili come questi, di essere decisivi e di fornire un po’ di chiarezza e protezione a tutti quelli coinvolti e credo che in questo abbiamo avuto successo“.

Rimane da capire solamente come deciderà di muoversi la Warner con i grandi blockbuster in arrivo quest’anno ora che le sale cinematografiche hanno ripreso a girare a pieno regime. Ci si chiede infatti se anche per Dune di Denis Villeneuve toccherà lo streaming di HBO Max oltre che la sala o se sarà un’uscita esclusiva in sala come richiesto a gran voce dai fan e soprattutto da Legendary Pictures.

Fonte : Everyeye