Dove si scopre chi ha vinto l’estrazione di giugno della lotteria degli scontrini

I codici vincenti in diretta sul canale Twitter dell’Agenzia delle dogane, sul sito e sul portale della lotteria. I vincitori riceveranno una comunicazione privata

Scontrino con pagamento digitale Foto di Karolina Grabowska da Pexels

Oggi, 10 giugno, un’estrazione a sorte computerizzata decreterà i venti vincitori della lotteria degli scontrini, per il terzo appuntamento con il concorso a premi lanciato dallo Stato il primo febbraio scorso. L’Agenzia dogane e monopoli (Adm) svolgerà le operazioni nel campus Sogei, Società generale d’informatica, in-house del ministero dell’Economia e delle finanze, sotto il controllo di una commissione appositamente nominata. I codici lotteria vincenti saranno resi pubblici in anteprima nazionale alle 13 sul canale Twitter dell’Adm.

Va ricordato che ogni euro di spesa, effettuata con modalità di pagamento elettronico, genera altrettanti biglietti virtuali. I dieci corrispettivi rintracciati verranno ricollegati ai dieci acquirenti, tramite il codice lotteria stampato all’atto dell’emissione e abbinato al codice fiscale sin dal momento dell’iscrizione. I fortunati riceveranno un premio da 100mila euro ciascuno, e insieme a loro altrettanti venditori che hanno battuto i dieci scontrini vincenti riceveranno 20mila euro a testa, per un montepremi totale di 1,2 milioni di euro.

Oltre alle comunicazioni di vincita inviate in forma privata, il risultato sarà reso noto sul sito dell’Adm e nell’area pubblica del portale lotteria.

Con questo mese, inoltre, arrivano le estrazioni settimanali. Saranno così in palio “25 premi settimanali aggiuntivi, pari a 10mila euro cadauno per gli acquirenti” e altrettanti premi “pari a 2mila euro cadauno per gli esercenti, si legge in una determina di Agenzia delle entrate e Agenzia dogane e monopoli. La somma è di 300mila euro in più ogni giovedì, suddivisi fra 50 premi che si aggiungono ai 30 settimanali già previsti dalla determinazione del 29 gennaio (articolo 1 comma l), ossia 15 assegni da 25mila euro per chi compra e altrettanti da 5mila euro per gli esercenti.

[Articolo aggiornato con i risultati]

Fonte : Wired