Ketapang, al via le celebrazioni per i 70 anni di missione delle suore agostiniane (Foto)

I festeggiamenti si sono aperti tre giorni fa con una processione. Ieri, presso la cattedrale di Santa Gemma Galgani ha avuto luogo una solenne messa. Le Osa arrivarono nel West Kalimantan da Heemstede (Paesi Bassi) il 6 dicembre 1949. Nel corso degli anni, hanno aperto un ospedale, sei cliniche rurali e altrettante scuole.

Ketapang (AsiaNews) – La comunità delle Suore agostiniane della Divina Misericordia (Osa) festeggiano quest’anno i 70 anni dall’apertura della prima missione a Ketapang, nella provincia di West Kalimantan. Le celebrazioni si sono aperte tre giorni fa, con una processione a cui hanno preso parte centinaia di giovani e tribali Dayak. Nella mattinata di ieri ha avuto luogo una solenne messa presso la cattedrale di Santa Gemma Galgani, seguita in serata da un ricevimento nel giardino del complesso parrocchiale.

La presenza delle suore agostiniane in Indonesia risale al 1949, quando alcune missionarie olandesi si stabilirono nella vasta diocesi di Ketapang. Nel 1972, le religiose si sono strutturate in provincia autonoma e lo scorso anno hanno celebrato il 25mo anniversario. Al momento, il loro programma sanitario comprende un ospedale centrale a Ketapang, il Fatima Hospital, e sei cliniche rurali in altrettanti villaggi.

Le suore operano nelle diocesi di Ketapang, Sanggau, Sintang e Pontianak (West Kaalimantan). Le definisce “pioniere dell’apostolato della Chiesa nel campo dell’educazione e dell’assistenza sanitaria” mons. Pius Riana Prapdi, vescovo di Ketapang. “Il loro servizio è eccezionale – afferma spesso il presule – Queste religiose sono riuscite a formare tanti giovani delle comunità rurali, consentendo loro di diventare persone istruite e con molte capacità”.

Per questo motivo, alla processione di tre giorni fa hanno preso parte tanti ragazzi e ragazze. Sono gli studenti della St. Augustine Junior High School, della St. Peter’s Senior High School e della Vocational School, tre istituti gestiti dalle Osa. Essi si sono dati appuntamento alla Osa Mother House, nel centro di Ketapang, e lungo il cammino hanno recitato il Rosario. Tra loro vi erano suor Lucia Wahyu, superiora provinciale della comunità, e la 79enne suor Dionne Appelman, appartenente all’ultimo gruppo di religiose giunte in città dai Paesi Bassi e giunta per l’occasione dall’Europa.

A sovrintendere alla sicurezza della marcia di preghiera vi erano la polizia ed i membri della Dayak Youth Organization (Pdd), movimento giovanile dell’etnia a maggioranza cristiana.

Le Osa arrivarono nel West Kalimantan da Heemstede (Paesi Bassi) il 6 dicembre 1949, quando il vescovo di Pontianak chiese loro di lavorare a Ketapang per sostenere l’opera dei padri passionisti. Scelte tra 200 religiose, cinque suore accettarono la missione e decisero subito di impegnarsi nel settore sanitario; aprirono una prima clinica per pazienti affetti da colera e malattie della pelle: nacque così il Fatima Hospital di Ketapang. Nel corso degli anni, le suore apriranno sei cliniche rurali e altrettante scuole.

Fonte : Asia