La bellezza è dietro l’angolo: 5 borghi da scoprire nel Lazio

Una gita fuori porta, per evadere dalla città andando alla scoperta di luoghi nascosti, sconosciuti, suggestivi nel Lazio. Perché molto spesso la bellezza si cerca lontano, ma si trova dietro l’angolo.

9 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

La nostra regione, da nord a sud, offre dei panorami mozzafiato, dei luoghi incredibili, ricchi di storia, cultura, tradizioni, natura e magiche leggende da scoprire. State pensando dove “evadere” il prossimo weekend? Ecco le 5 proposte di RomaToday, una per ogni provincia del Lazio:

Nerola (Roma)

A un’ora da Roma c’è un castello fiabesco incastonatato tra i Monti Lucretili. Siamo a Nerola, un borgo che ha tanto da raccontare, tra storia, tradizioni e leggende passate. Le case del paesino sono tutte arroccate e circondano le mura, ancora oggi visibili, dell’antico Castello Orsini. Nerola è un borgo antico, fatto di storia, chiese e fontane da scoprire, immerso nelle montagne e con un’ottima cucina e un ottimo olio. [SCOPRI TUTTE LE CURIOSITA’ SU NEROLA]

Campodimele (Latina)

Un paesino medievale che, si dice, nasconda l’elisir di lunga vita. Campodimele, in provincia di Latina, è un paesino con meno di mille abitanti tutti con un dono speciale: la longevità. I cittadini di questo gioiello incastonato nel Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci hanno un’età media piuttosto elevata, circa 85 anni per le donne e 77 per gli uomini. Il segreto è oggetto di studi scientifici, ma, forse  sta semplicemente nella vita sana, nell’aria buona e nell’ottima cucina che caratterizzano Campodimele. [SCOPRI TUTTE LE CURIOSITA’ SU CAMPODIMELE]

Colle di Tora (Rieti)

Un borgo in provincia di Rieti, proteso sul lago del Turano. E’ Colle di Tora, paese di origine romana, chiamato Collepiccolo fino alla fine dell’800 e sorto sulle rive del fiume Tora. Una località magica al punto da essere degna del soprannome “Piccola Svizzera”. Un paese magico, suggestivo, che colpisce a prima vista, di giorno per i suoi vicoli pittoreschi e la sua vista mozzafiato sui laghi, per le montagne e la natura che lo circondano, di sera per le luci riflesse sullo specchio lacustre che regalano un’atmosfera davvero fiabesca. [SCOPRI TUTTE LE CURIOSITA’ SU COLLE DI TORA]

Posta Fibreno (Frosinone)

Tra i luoghi più belli della nostra regione c’è anche Posta Fibreno. Una vera e propria oasi naturalistica affacciata sul lago omonimo, da cui questo piccolo centro in provincia di Frosinone prende il nome. Un piccolo paesino, il cui tesoro è proprio il suo bellissimo specchio d’acqua. Un colore azzurro intenso, una ricca vegetazione e una fauna che popola il lago. Qui è possibile vedere soprattutto anfibi e specie ittiche tra cui il “carpione del Fibreno”. Posta Fibreno è immerso nella Riserva Naturale Regionale del Lago di Posta Fibreno, un luogo da cui intraprendere escursioni davvero suggestive. [SCOPRI TUTTE LE CURIOSITA’ SU POSTA FIBRENO]

Bolsena (Viterbo)

Concludiamo con un borgo suggestivo in provincia di Viterbo. E’ Bolsena, affacciato sul lago di origine vulcanica più grande d’Europa, da visitare a circa due ore da Roma. Questo borgo, noto anche al di fuori dei confini del Lazio, ha origini antiche ed è ancora oggi meta interessante per turismo di prossimità e non solo. Il centro storico di Bolsena è davvero caratteristico e piacevole da girare per la sua architettura e i suoi monumenti. Vale la pena andare a Bolsena, inoltre, per scoprire il lago omonimo, per organizzare attività sportive in acqua ed escursioni nelle zone circostanti. [SCOPRI TUTTE LE CURIOSITA’ SU BOLSENA]

Fonte : Roma Today