Iss: uso alcol +250% durante pandemia

23.00
Le persone in Italia hanno bevuto di più a causa della pandemia di Covid-19.
Lo afferma l’Istituto superiore di sanità: “L’approvvigionamento delle bevande alcoliche non ha conosciuto pause nel lockdown”. Anzi,”il mercato ha rafforzato nuovi canali e meno controllati al divieto di vendita a minori”, cambiando “le abitudini degli italiani”.
“Impennata nel 2020 del 181-250% per gli acquisti sul web”. Tutto questo è stato dovuto “all’isolamento, a problemi economici e lavorativi, relazionali e ai timori per il virus”.
Fonte : Televideo