WWE Evil: John Cena lancia una docu-serie sui wrestler cattivi

John Cena non sale sul ring da un bel po’, ossia dai tempi di Wrestlemania 36, ma il celebre attore, wrestler e rapper è ancora legatissimo a quel mondo che l’ha consacrato a star mondiale.

Infatti ha deciso di lanciare una docu-serie dedicata alla storia della WWE, acronimo che sta per la World Wrestling Entertainment Inc., l’azienda americana di intrattenimento che si occupa principalmente di wrestling e con cui Cena è sotto contratto da anni.

Il titolo sarà quello di WWE Evil e il focus infatti si concentrerà sui cattivi del ring.

John Cena è il creatore dello show e lo produrrà in prima persona, oltre a esserne la voce narrante. La docu-serie verrà distribuita sul servizio di streaming video Peacock.

I cattivi del Wrestling nella serie prodotta da John Cena

La docu-serie è stata ufficialmente annunciata da poche ore, presentata l’11 maggio dallo stesso John Cena, ma per ora non ci sono informazioni relative alla data di uscita.

La carriera di John Cena

John Cena ha incominciato la sua carriera nel mondo del wrestling nel novembre del 1999 con la Ultimate Pro Wrestling, dove ha detenuto una volta l’UPW Heavyweight Championship.

In seguito ha firmato un contratto di sviluppo con l’allora World Wrestling Federation (oggi WWE), debuttando nel main roster nel giugno del 2002.
Nel giro di pochissimo tempo, è diventato uno dei maggiori rappresentanti della WWE.

Parallelamente alla carriera di wrestler, John Cena si è dato anche alle sette note e alla settima arte.
Nel 2005 ha pubblicato l’album rap You Can’t See Me, che ha debuttato al numero 15 della Billboard 200 degli Stati Uniti. L’anno seguente ha esordito sul grande schermo, recitando nel film Presa mortale (2006).
Dopo il suo primo ruolo cinematografico, ne sono seguiti molti altri: ha recitato in 12 Round (2009), Legendary (2010), Le sorelle perfette (2015), Daddy’s Home (2015) e The Suicide Squad – Missione suicida (2021).

Cena ha fatto anche svariate apparizioni in programmi televisivi, ad esempio Deal or No Deal, Saturday Night Live e Punk’d e Psych. E nel 2006 è salito sul palco dell’Ariston, ospite al Festival di Sanremo.
Dal 2017 la sua professione numero uno è quella di attore tuttavia Cena rimane un wrestler nell’animo e nel cuore, come non manca mai di ricordare lui stesso.

Alcuni mesi fa, in occasione di un’ospitata allo show di Jimmy Fallon, ha parlato così della sua carriera sul ring: “Nella WWE ho un pubblico molto giovane, con tanti bambini e famiglie che mi seguono. Attualmente il mio percorso da wrestler è fermo, ma questa parte della mia carriera non è terminata. Voglio continuare a portare dei messaggi a questo tipo di pubblico”.

Fonte : Sky Tg24