La Puglia è la regione più avanti nelle vaccinazioni

AGI – Con i dati aggiornati a lunedì 10 maggio, la Puglia è, con 87 punti su 100, la regione più avanti nell’indice regionale sui vaccini elaborato settimanalmente da YouTrend. Seguono il Veneto (86 punti), le due province autonome di Trento (85) e di Bolzano (82) e la Lombardia (81). A chiudere la classifica sono invece, ancora una volta, Calabria e Sicilia, rispettivamente a 58 e 55 punti. Tutte le altre regioni hanno tra i 63 e i 78 punti, con la media nazionale a quota 74.

Ricordiamo che l’indice regionale di YouTrend sintetizza settimanalmente, con un valore compreso tra 0 e 100, lo stato della campagna di vaccinazione in ciascuna delle regioni/province autonome, attraverso la media ponderata di 5 parametri:

1 – La percentuale di dosi utilizzate sul totale delle dosi ricevute (peso: 10%);
2 – La percentuale di soggetti nella fascia 50-69 anni vaccinati (peso: 10%);
3 – La percentuale di soggetti over 80 vaccinati (peso: 30%);
4 – La percentuale di soggetti nella fascia 70-79 anni vaccinati (peso: 30%);
5 – L’accelerazione delle vaccinazioni rispetto alla settimana precedente (peso: 20%).

Rispetto alle settimane precedenti è stato quindi eliminato il criterio delle RSA (in cui le vaccinazioni si sono concluse pressoché su tutto il territorio nazionale) ed è stato ridotto del 10% il peso degli over 80. Al contrario, è cresciuto di 10 punti il peso della fascia 70-79 anni ed è stata introdotta, con un peso del 10%, la fascia 50-69 anni.

Più per una determinata regione/provincia autonoma l’indice si avvicina a 100, più essa avrà portato avanti la campagna vaccinale con efficacia. L’indice permette quindi di misurare l’andamento della campagna vaccinale non in termini assoluti, ma relativi, permettendo un confronto proprio tra le regioni e le province autonome.

Fonte : Agi