The Conjuring 3, il regista: “I film di questa saga sono lettere d’amore al cinema horror”

Michael Chaves, il regista di The Conjuring – Per Ordine del Diavolo, parla di quel riferimento a L’Esorcista e dell’amore per il cinema horror che trasuda la saga.

Il 3 giugno nelle sale italiane arriverà The Conjuring – Per Ordine del Diavolo, il terzo capitolo della saga horror prodotta da Warner Bros., che a quanto pare si aprirà con un omaggio al celebre film di William Friedkin, L’Esorcista.

Credo che i film di The Conjuring siano sempre delle lettere d’amore al cinema e ai film horror” ha affermato il regista Michael Chaves durante un’intervista con Slash Film, spiegando le ragioni dietro questa sceltaSe guardate il primo capitolo potete vederci così tanto di The Changeling. E credo che sia qualcosa che viene fatto con grande amore. E in questa scena d’apertura di Per Ordine del Diavolo è senza dubbio uno sfrontato riferimento a L’Esorcista“.

E sapete, è divertente perché sono stato lì lì per tagliarla” ha rivelato poi ChavesMi sono detto a un certo punto ‘Forse è troppo evidente’. Le persone diranno ‘Stai soltanto svergognatamente rubando dal più grande horror di sempre’. Ma alla fine l’ho tenuta, e sono contento di averlo fatto, perché quando abbiamo iniziato con le anteprime, la gente ha amato poter vedere questi riferimenti e fare quel tipo di connessione

Ma nonostante gli omaggi al cinema di un tempo, il nuovo film con Patrick Wilson e Vera Farmiga ci mostrerà qualcosa di assolutamente innovativo: “L’idea è quella di portare la saga e i Warren in luoghi in cui non sono mai stati, in una direzione completamente diversa dalle precedenti“.

Come recita la sinossi ufficiale, The Conjuring: Per Ordine Del Diavolonarra un’agghiacciante storia di terrore, omicidio e male oscuro, che ha sconvolto persino gli investigatori del paranormale Ed e Lorraine Warren. Uno dei casi più sensazionali da loro affrontati, inizia con la lotta per l’anima di un ragazzo, che ha portato i due demonologi a cose mai viste prima, segnando la prima volta nella storia degli Stati Uniti in cui un sospetto omicida avrebbe reclamato la sua possessione demoniaca come difesa“.

Fonte : Everyeye