Manuel Aspidi fa coming out in diretta: “Dirlo alla mia famiglia è stata una liberazione”

R.M. 11 maggio 2021 18:52

“Sono molto emozionato, è un argomento che sento particolarmente vicino a me”. Manuel Aspidi, ospite a ‘Ogni Mattina, su Tv8, è voluto intervenire quando in studio si parlava della paura che hanno molti ragazzi di rivelare la loro omosessualità. Il cantante, ex concorrente di Amici, ha parlato della sua esperienza personale: “E’ la prima volta che dico una cosa di questo tipo. Sono gay. Vengo da una famiglia che mi ha sostenuto fin dal primo giorno e di questo sono molto contento”. 

Manuel ha ripercorso insieme ad Adriana Volpe il lungo percorso che lo ha portato al coming out. “Le prime persone a cui l’ho detto sono state le mie migliori amiche” ha raccontato, e ancora: “Poi ho iniziato con mia madre e le mie sorelle. Avevo 19 anni quando gliel’ho detto”. Il cantante ha poi spiegato di essersi sentito escluso e discriminato da bambino e da adolescente, perché diverso dagli altri, fino a raccontare un episodio accaduto dopo la fine di Amici: “Lì dentro si vive lontani dalla realtà, in una sorta di bolla. Non vedevo la mia famiglia da mesi e mi mandarono un videomessaggio. Piansi molto. Terminato il programma, un giorno nella comitiva che frequentavo mi si avvicinò un ragazzo e mi disse: ‘Tu sei fro***, perché hai pianto davanti a quel video’. Mi ferì molto”. 

E’ la prima volta che Manuel Aspidi si racconta pubblicamente, senza filtri: “Avevo paura – ha spiegato Quando si è sottoposti al giudizio esterno, per chi fa questo lavoro, si ha paura di deludere qualcuno. Credo però che sia arrivato il momento di essere chi sono, perché non sono sbagliato e non sono sbagliate nemmeno le persone che sono come me e hanno il diritto di vivere la propria integrità di persona senza remore”. Per Manuel dirlo alla propria famiglia, come ha fatto lui, “è importantissimo”, anzi, “una liberazione”. “So che non sempre si viene accettati dalla propria famiglia, io ho avuto questa fortuna” ha detto ancora, concludendo: “Liberarsi e tirare fuori un peso del genere è importante per vivere la vita a 360 gradi. Bisogna essere felici di essere chi siamo. Se la famiglia ti ama, ti amerà a prescindere. Mia madre, quando le ho detto chi ero, mi ha risposto: ‘Sapevo che eri speciale fin da piccolo’. Un genitore lo sa”.

Continua a leggere su Today.it

Fonte : Today