Il testamento di Paolo Rossi: “Rose rosse e un biglietto per le mie figlie ad ogni compleanno”

Un ricordo che resterà nel tempo, per le proprie figlie. Paolo Rossi, l’indimenticato Pablito, ha voluto che nel giorno del loro compleanno, le figlie ricevessero un mazzo di rose rosse e una dedica a suo nome. Lo ha svelato la moglie, Federica Cappelletti che su Instagram ha postato la fotografia di una delle bambine nel giorno del suo compleanno con in braccio un mazzo di rose. “Auguri mia Principessa. Con tutto l’amore di sempre. Papà”.

Federica Cappelletti ha così reso omaggio alla memoria del marito Paolo che all’interno del testamento, tra i tanti lasciti, ha voluto ricordare in particolar modo le figlie. E così la moglie ha compiuto il doveroso e amoroso gesto, pubblicando tutto su Instagram, sul proprio profilo ufficiale seguito da oltre 30 mila follower: “….. 9 rose, come i tuoi magnifici anni, rosse come l’amore che ti ha sempre unito a papà…. cosi mi ha chiesto di fare…. così farò per il resto dei vostri compleanni insieme”.

Una dedica struggente, un ultimo atto di amore incondizionato da parte di un papà verso le proprie figlie, anche nel momento in cui non potrà più esserci fisicamente. L’ennesimo gesto di generosità, affetto e amore di Paolo Rossi, riconosciuto campione dentro e fuori il terreno di gioco, scomparso dopo una lunga malattia cinque mesi fa. Anche negli ultimi tempi, proprio quando la malattia stava avendo la meglio, ‘Pablito’ ha voluto concentrarsi sulla propria famiglia, per farsi sentire vicino anche dopo l’ultimo doloroso addio.

Paolo Rossi ha lasciato la moglie Federica Cappelletti e tre figli: Alessandro (avuto nel primo matrimonio), Sofia Elena (9 anni) e Maria Vittoria (11 anni). Proprio in occasione del nono compleanno di Sofia Elena è stata rivelata la volontà di ‘Pablito’, capace ancora una volta di fare gol nel cuore di chi lo ha sempre amato.

Fonte : Fanpage