Vlahovic segna contro la Lazio ed entra nella storia della Fiorentina grazie al suoi gol

Dusan Vlahovic non ha intenzione di fermarsi. L’attaccante della Fiorentina ha timbrato il cartellino anche contro la Lazio nella sfida al ‘Franchi’. Al termine del primo tempo, il bomber serbo è riuscito a sfruttare al meglio una grande incursione a sinistra di Castrovilli per mettere in rete il pallone che vale l’1-0 della Viola. Di fatto un gol facile facile per Vlahovic che continua il suo magic moment. Nel 2021 ha messo a segno la bellezza di 17 reti stabilendo subito il suo primato personale di reti.

Vlahovic è infatti entrato nella storia della Fiorentina grazie al gol che ha consentito alla squadra di Iachini di portarsi in vantaggio al termine dei primi 45′ contro la Lazio. Con il suo gol infatti, Vlahovic è diventato il 4° straniero nella storia viola a segnare almeno 20 gol in una singola stagione di Serie A. Il merito va sicuramente attributo all’attaccante classe 2000 che a 21 anni ha già attorno a sé un gran numero di squadre pronte ad accaparrarsi il talento dell’attaccante della Fiorentina.

Vlahovic ha messo nel mirino Enrico Chiesa

Vlahovic potrebbe dunque far lievitare ulteriormente il suo numero di reti in questa stagione, ma al momento è già entrato nella storia della Fiorentina. E non è poco. Il numero #9 della viola si è messo sulla scia di Batistuta, Kurt Hamrin e Pedro Petrone e, adesso, è entrato di diritto in questo circolo ristretto, suggellando l’ennesima perla. Ha già eguagliato Gilardino e nel mirino, adesso, c’è Enrico Chiesa che nel 2000-2001 di reti con la maglia della Fiorentina ne infilò 22.

La partita non è ancora finita ma è chiaro che avrà ancora davanti a sé altre 3 partite, fondamentali per il campionato della Fiorentina, per mostrare ancora una volta la sua capacità di fare gol e tutti i miglioramenti che ha fatto vedere in campo specie dopo aver avuto un grande maestro come Prandelli che l’ha guidato per il tempo in cui è stato allenatore della Fiorentina.

Fonte : Fanpage