Vedova Cerciello:”Irreprensibile Mario”

22.05
“Riconosciuta l’assoluta correttezza dell’operato di Mario nel tentativo di assicurare alla giustizia i responsabili di un’estorsione che ha avuto il suo epilogo nel suo efferato assassinio”.
Così Rosa Maria Esilio, vedova del carabiniere Cerciello Rega, ucciso nel 2019 a Roma, scambiato per il compare di uno spacciatore della droga.
Così dopo la sentenza di condanna all’ ergastolo per i 2 americani per l’omicidio del marito. “Doloroso processo di 43 udienze” in cui “ho assistito a biechi tentativi di ribaltare la verità”.
Fonte : Televideo