Agenzia delle Dogane, un maxi concorso per laureati: 766 posti di lavoro in tutta Italia

Nuovo concorso pubblico all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il bando prevede l’assunzione di 766 unità che, attraverso un esame, verrà inquadrato come personale di terza area, fascia retributiva F1. I posti saranno a tempo pieno e indeterminato e 8 sono riservati alla provincia autonoma di Bolzano. 

Le figure richieste 

Il bando è rivolto alla ricerca di specifiche figure. In particolare: 

  • 456 da inquadrare nel profilo professionale di funzionario doganale
  • 160 nel profilo professionale di ingegnere
  • 150 nel profilo professionale di chimico

Come saranno distribuite le risorse 

La distribuzione delle risorse prevede in particolare:

  • 100 posti per il profilo di funzionario doganale – esperto nel settore amministrativo-contabile che, secondo quanto previsto dal bando, dovrà rispondere ad alcuni requisiti specifici (obbligatori per l’ammissione) quali: laurea triennale o titolo equiparato in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione, Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale, Scienze economiche o Scienze politiche e delle relazioni internazionali oppure essere in possesso di un diploma di laurea in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze Politiche
  • 50 posti per il profilo di funzionario doganale – esperto nel settore giuridico legale e del contenzioso. Queste figure dovranno avere una laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione oppure diploma di laurea in Giurisprudenza
  • 70 posti per il profilo di funzionario doganale – esperto nel settore delle relazioni internazionali. Anche qui laurea o titolo equiparato ma anche conoscenza della lingua inglese e di una seconda lingua straniera, a scelta del candidato tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, cinese e russo da indicare nella domanda di partecipazione
  • 80 posti per il profilo di funzionario doganale – esperto nel settore economico finanziario. Qui è richiesta la laurea triennale o diploma di laurea in un corso di studi a carattere economico 
  • ​70 posti per il profilo di funzionario doganale – esperto in analisi quantitative statistico matematiche. Laurea in Scienze dell’economia e della gestione aziendale, Scienze economiche, Scienze matematiche, Statistica, Scienze e tecnologie fisiche, Scienze e tecnologie informatiche, Ingegneria dell’informazione oppure diploma di laurea in Economia e Commercio, Statistica, Ingegneria informatica, Fisica, Matematica o Informatica
  • 86 posti (di cui 2 riservati alla provincia autonoma di Bolzano) per il profilo di funzionario doganale – esperto nel settore informatico. Requisiti specifici e obbligatori di ammissione: laurea triennale nelle seguenti classi di laurea o titolo equiparato: Ingegneria dell’informazione, Ingegneria industriale, Scienze e tecnologie informatiche, Scienze e tecnologie fisiche, Scienze matematiche oppure diploma di laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria elettronica, Ingegneria informatica, Informatica, Fisica o Matematica 
  • 147 profili ingegnere. Per questi posti è richiesta l’abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere e l’iscrizione all’albo degli ingegneri 
  • 13 profili ingegnere-architetto. Necessaria anche in questo caso l’abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere e iscrizione all’Ordine degli ingegneri, sezione A o B, nel settore denominato “civile e ambientale” ​oppure l’abilitazione all’esercizio della professione di architetto e l’iscrizione all’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori sezione A o B, nel settore denominato “architettura” 
  • 150 posti per il profilo di chimico. Serve l’abilitazione all’esercizio della professione di chimico e iscrizione all’ordine dei chimici e dei fisici, sezione A o B, nel settore denominato “chimica”

I posti riservati alla provincia autonoma di Bolzano 

​Per gli 8 posti riservati agli uffici ubicati nella provincia autonoma di Bolzano, sarà la Direzione interprovinciale di Bolzano e Trento a provvedere all’emanazione del bando e alla gestione della relativa procedura concorsuale. ​La domanda di partecipazione è redatta e presentata in forma esclusivamente digitale, tramite il portale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, raggiungibile dal sito istituzionale. La procedura di selezione prevede una prova preselettiva (eventuale), due scritti e un orale. 

Come candidarsi 

Il termine per l’invio delle candidature è fissato al 13 maggio 2021 entro le ore 16 secondo le modalità prescritte dal bando. 

Continua a leggere su Today.it

Fonte : Today