Madrid Open: Sinner eliminato al 2° turno, avanti Nadal. Oggi in campo Berrettini

Jannik Sinner eliminato a sorpresa al 2° turno del Madrid Open, battuto 7-6, 6-2 dall’australiano Alexei Popyrin, numero 76 del mondo. Salta dunque la sfida stellare agli ottavi con l’amico e compagno di allenamenti Rafa Nadal, che ha lasciato appena tre giochi al 18enne Alcaraz. Oggi in campo Berrettini contro l’argentino Delbonis: match in diretta su Sky Sport

GUIDA TV: IL MADRID OPEN SU SKY – SINNER ELIMINATO DA POPYRIN: HIGHLIGHTS

È arrivata un po’ a sorpresa l’eliminazione di Jannik Sinner al 2° turno del Madrid Open. Il 19enne di Sesto Pusteria, n.18 ATP e 14^ testa di serie, è stato superato 7-6, 6-2 dall’australiano Alexei Popyrin, n.76 ATP, vincitore del Roland Garros junior nel 2017. Jannik vede così saltare l’ottavo stellare contro Rafa Nadal. Resta dunque Matteo Berrettini l’ultimo azzurro in tabellone, che oggi affronterà negli ottavi l’argentino Federico Delbonis, n.77 del ranking, proveniente dalle qualificazioni: tra i due non ci sono precedenti. 

Popyrin-Sinner 7-6, 6-2

Jannik parte con le marce alte e strappa subito il servizio al rivale, non rischiando mai nei propri turni di battuta. L’australiano, più rodato grazie alle qualificazioni, scalda il braccio, guadagnandosi le prime palle break proprio quando Sinner va a servire per il set sul 5-4: un game da incubo per l’azzurro si conclude con il quarto gratuito consecutivo, che riporta Popyrin in parità. Come spesso gli capita, il Next Gen alza il livello nei momenti di massima difficoltà e si procura due palle break: l’australiano le annulla e costringe Jannik al tie-break. Popyrin rimonta da 1-4, Sinner perde il suo quarto tie-break dell’anno (su 16) e va sotto di un set. Complice anche una strana tosse, l’azzurro commette tanti errori con il dritto, non mette mai la prima (44% e 25% di punti vinti) e regala i primi tre turni di battuta del secondo parziale, non riescendo più a recuperare. Popyrin si impone 6-2 e ora se la vedrà con Rafa Nadal.

Nadal supera il 18enne Alcaraz

Rafael Nadal non sbaglia: prova di forza del n.2 del ranking contro il baby fenomeno Carlos Alcaraz, 18 anni oggi, numero 114 delle classifiche e suo designato erede. 6-1, 6-2 i parziali per il cinque volte trionfatorea Madrid (2005, 2010, 2013, 2014 e 2017). Rafa salva una palla break nel gioco di apertura, poi lo piazza in quello seguente: nel terzo game, al termine di uno scambio favoloso, si infortuna agli addominali per tentare un salvataggio estremo. Dopo aver chiamato il fisioterapista, il teenager riprende il campo ma subisce un altro break, perdendo il parziale con un netto 6-1 in 36′. Alcaraz (un vincente e 13 non forzati) sembra risentire del guaio fisico, va subito sotto anche nel secondo set di due break, riprendendone uno quando mostra finalmente il suo enorme talento. Nadal però gioca come nei giorni migliori, non lascia nulla al giovane rivale e archivia 6-2 in poco più di un’ora. Il passaggio di consegne è perlomeno rinviato a data da destinarsi. 

I risultati del 2° turno

Popyrin (AUS) c. Sinner (ITA) 7-6, 6-2

Nadal (SPA) c. Alcaraz (SPA) 6-1, 6-2

Medvedev (RUS) c. Davidovich Fokina (SPA) 4-6, 6-4, 6-2

Zverev (GER) c. Nishikori (GPN) 6-3, 6-2

Karatsev (RUS) c. Schwartzman 2-6, 6-4, 6-1

Delbonis (ARG) c. Ramos-Vinolas 7-6, 6-3

Masters 1000 Madrid il programma del 6 maggio su Sky Sport

Sky Sport Uno

Dalle 11.00 THIEM-DE MINAUR

Simulcast Sky Sport Arena

Sky Sport Arena

Dalle 11 KARATSEV-BUBLIK

A seguire GARIN-MEDVEDEV

Sky Sport Uno
Dalle 15 NADAL-POPYRIN
Simulcast Sky Sport Arena

Sky Sport Arena
Dalle 14 BAUTISTA/ISNER-RUBLEV

A seguire RUUD/NISHIOKA-PAIRE/TSITSIPAS

A seguire BERRETTINI-DELBONIS

A seguire EVANS-ZVEREV

Fonte : Sky Sport