Fedez doma il cavallo della Rai: spunta il murales di fronte al sede del servizio pubblico

Fedez che doma il cavallo della Rai. È il murales spuntato nottetempo in via Podgora, a Roma, la strada che costeggia la sede principale della tv pubblica. L’opera, che porta la firma dello street artist Harry Greb, è intitolata “Non è la Rai” e rappresenta il rapper che cavalca il cavallo simbolo della Rai, sul quale sono scritte frasi estratte dal suo discorso di sul palco del primo maggio: dl Zan, stop omofobia, censura tv pubblica e diritti dei lavoratori.

Quando in Rai le cose non vanno secondo copione

A tre giorni dall’esplosione mediatica, il caso Fedez non si sgonfia. L’incendiario discorso al concertone del Primo Maggio ha messo tanta carne al fuoco. Non solo l’accorato appello per l’approvazione in Senato del Ddl Zan, ma anche la conseguente polemica su un monologo fatto senza contraddittorio e soprattutto la pesante accusa – con tanto di prova video – nei confronti della Rai, che avrebbe prima chiesto all’artista il testo, per approvazione, e poi lo avrebbe pregato di “edulcorarne il contenuto” evitando di fare nomi di partiti e politici. Una vicenda che ha travalicato i confini nazionali arrivano fino all’estero, dove il nome del rapper è apparso sulle pagine del sito della Bbc e della agenzia Reuters. 

Fedez paladino dei diritti civili, ma “dimentica” sempre i lavoratori di Amazon

Continua a leggere su Today.it

Fonte : Today