Covid, Ecdc prevede calo contagi e vittime in Italia nelle prossime settimane

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) prevede una flessione dei contagi e delle vittime Covid in Italia nelle prossime settimane. Secondo le stime dell’Ecdc, a livello nazionale il numero di nuovi casi di Covid-19 dovrebbe diminuire dai 103.366 registrati nella settimana dall’11 al 17 aprile a 78.220 nel periodo dal 9 al 15 maggio. Una flessione è prevista anche per i decessi Covid, che secondo gli esperti del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie nello stesso periodo dovrebbero scendere da 2.753 a 1.835 a settimana. Questi sono solo alcuni dei dati offerti dal nuovo “hub” con le stime dell’Ecdc (consultabile sul suo sito ufficiale), che offre previsioni sull’evoluzione della pandemia per 32 Paesi europei, indicando lo scenario peggiore e quello migliore.

Le stime dell’Ecdc nel dettaglio

Covid in Italia e nel mondo: ultime notizie del 22 aprile 2021

Nello specifico, per quanto riguarda l’Italia, in base alle stime dell’Ecdc nella peggiore delle ipotesi a maggio 2021 i contagi potrebbero tornare ad aumentare fino a superare i 164mila casi in 7 giorni. Mentre lo scenario migliore prevede un crollo dei nuovi casi fino a poco più di 41mila a settimana. I decessi, invece, potrebbero tornare a crescere fino a 3.176 in 7 giorni o scendere a 980 a settimana nel migliore dei casi.
Le previsioni cambiano negli altri Paesi europei. In Germania, per esempio, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) prevede un aumento dei contagi e decessi nel prossimo mese.
Mentre in Francia potrebbero calare, seppur lentamente, entrambi i parametri. In Spagna, invece, gli esperti dell’Ecdc prevedono che il numero dei nuovi casi dovrebbe mantenersi stabile, con solo un lieve aumento dei morti da qui a un mese.

Covid: Ecdc, in Italia nessuna regione in rosso scuro

Tornando alla situazione in Italia, nella mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, non ci sono più Regioni italiane colorate in rosso scuro.   
In base alla carta che misura l’incidenza dei contagi per 100mila abitanti, il Molise (in arancione) è la Regione con la situazione migliore.

Fonte : Sky Tg24