E’ Kora il nuovo singolo del duo electro-pop i Serpenti

Con Kora, i Serpenti continuano il loro racconto del quotidiano attraverso l’immaginario della mitologia ed è al mito di Persefone che attingono questa volta per parlare delle ombre che tutti noi abbiamo dentro e che dobbiamo affrontare nella nostra vita. La chitarra ipnotica e dolce ci accompagna in un mondo delicato e innocente e la voce di Clou ci accarezza l’anima raccontando il coraggio di una ragazza che decide di guardare in faccia il buio, la paura ed il dolore.
E’ nel regno di Ade che Kora diventa Persefone, non è più una ragazzina ma una donna. Decide di guardare nel buio senza dimenticare la luce da cui proviene. In ognuno di noi c’è uno spazio in cui la luce e le ombre possono convivere senza entrare in conflitto ed è proprio lì che si impara a danzare. Ogni esperienza va vissuta… è la vita!Kora è per tutte le persone che hanno attraversato il proprio inferno personale e che ne sono uscite, o che lottano per uscirne, più forti e più vere.

Con l’obiettivo di fondere due grandi passioni per la musica pop e per le sonorità elettroniche, Luca Serpenti Gianclaudia Franchini (già basso e voce della band Ultraviolet), danno vita, nel 2007, al progetto Serpenti. Dal 2007 ad oggi i Serpenti hanno pubblicato tre dischi, “SOTTOTERRA”(Godz), “SERPENTI” (Universal), e “CYCLONE”(UBERSTROM) da cui sono stati estratti nove singoli.

La florida attività di concerti dal vivo dei Serpenti li ha portati, in sei anni, ad esibirsi in Italia, UK, US e Cina ed in importantissimi eventi internazionali (Northside Festival NY@ USA – Sziget Festival Budapest @ Ungheria – MIDI Festival @ CINA). Nel 2015 il duo si ferma per consolidare la carriera di autori e producer (Sony Atv) e per dare spazio a Phantafox, progetto parallelo deep house cantato in inglese e pubblicato con Ego Music che ha avuto un ottimo riscontro nel suo settore con il singolo “Love the noise”. Dopo 4 anni di pausa dal progetto per dedicarsi alla carriera di autori per altri interpreti, i Serpenti tornano nel 2020 a parlare in prima persona con dei singoli appuntamenti: a marzo con “i giorni di Ulisse” e, a partire dal 15 luglio, con “Saturno non aspetta”.

Fonte : Sky Tg24