Jamie Dornan, altro che Cinquanta Sfumature: “Con le donne ero una frana”

Dopo averlo visto nel ruolo di Christian Grey in Cinquanta sfumature di grigio e negli altri due film della trilogia, viene naturale pensare a Jamie Dornan come a un indomito seduttore, pensando anche al fascino esercitato dagli attori e in generale dai personaggi famosi. Non è stato, però, sempre così, come ha ammesso lui stesso.

“Penso che la maggior parte delle persone abbia una storia del genere, non è vero?” ha spiegato Jamie Dornan in una recente intervista. “Ero sicuramente uno che ha lottato con l’autostima con le ragazze quando ero più giovane. C’erano sicuramente molte ragazze che mi piacevano, e a cui io non piacevo.”

Più che a Mister Grey, quindi, l’attore sente di somigliare a Anthony, il suo personaggio in Wild Mountain Thyme con Emily Blunt. “Almeno lui ha qualcuno che lo rivuole davvero, anche se non riesce a vederlo”. Nel film, infatti, Anthony è a disagio con Rosemary, interpretata da Emily Blunt, e i due girano a lungo intorno alla possibilità di essere fatti l’uno per l’altra. “Posso parlare della mancanza di capacità di Anthony di vedere cosa ha di fronte e cosa è bene per lui. È un po’ una storia sulla sua mente, sulla sua fiducia in sé stesso.”

Dopo queste affermazioni, è chiaro che per far decollare la sua carriera Jamie Dornan avesse bisogno di una spinta. Un po’ di tempo fa, infatti, abbiamo saputo che Jamie Dornan fu spinto dal padre a partecipare a un reality, ed è così che entrato nel mondo dello spettacolo.

Fonte : Everyeye