Sopra Steria pianta una foresta con Treedom

Sopra Steria, attivo nella consulenza, nei servizi digitali e nello sviluppo di software, conferma il suo impegno per arrivare alle ‘zero emissioni’ entro il 2028, sottoscrivendo con Treedom una partnership triennale attraverso la quale contribuisce al raggiungimento di 10 dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Per celebrare la Giornata della Terra, Sopra Steria insieme con Treedom, piattaforma web per piantare alberi a distanza, dà vita a una foresta di 240 piante di diverse specie, ubicate in 3 Paesi.

Cacao, Avocado, Arancio e Banano nel Camerun, Grevillea, Caffè e Tree Tomato in Kenya e, infine, Papaya in Madagascar: saranno queste le sentinelle green di Sopra Steria nel mondo, contribuendo a un risparmio di 58.885 Kg di anidride carbonica, ossia un quantitativo che potrebbe riempire 307 Tir.

“La collaborazione con Treedom rappresenta per Sopra Steria un ulteriore concreto coinvolgimento a favore della tutela ambientale, affiancandosi a già solide performance nell’abbattimento delle emissioni che ci collocano tra le aziende più virtuose nella lotta al cambiamento climatico”, dichiara Emanuela Carminati, direttore Marketing Comunicazione di Sopra Steria.

“Siamo felici che Sopra Steria abbia scelto di impegnarsi in questa iniziativa per rendere il Pianeta più sostenibile. Condividiamo la convinzione delle Nazioni Unite, che spesso hanno ricordato l’importanza di mobilitare tutti gli attori della società civile contro il cambiamento climatico: non solo governi e privati, ma anche aziende. Insieme, potremo fare grandi cose”, commenta Susanna Finardi, Partner International Expansion Manager di Treedom.

Fonte : Adn Kronos