Pandev pensa al ritiro: “La mia idea era giocare l’Europeo e smettere”

Grande serata per Goran Pandev che alla sua 150a gara con la maglia del Genoa nel match contro il Benevento segna una pregevole doppietta che lo porta a toccare quota 100 gol in Serie A confermandosi ancora un uomo molto importante per la formazione di Davide Ballardini nonostante i 37 anni suonati. Al termine del match terminato poi 2-2 contro i sanniti però l’attaccante macedone ha “spaventato” i tifosi del Grifone ammettendo di star pensando al ritiro che potrebbe arrivare subito dopo l’Europeo, prima quindi dell’inizio della nuova stagione, anche se la sua ottima forma fisica, dimostrata anche in quest’ultima gara, lo fa ancora titubare.

Non lo so: adesso è importante pensare alla salvezza, poi parlerò con il presidente e con il direttore. La mia idea è di finire dopo l’Europeo, ma fisicamente sto bene. Vedremo dopo l’Europeo” ha detto infatti Pandev ai microfoni di Sky Sport al termine di Genoa-Benevento ammettendo dunque che nei suoi programmi dopo l’Europeo con la sua Macedonia c’era il ritiro. Ma se dovesse sentirsi ancora bene fisicamente allora il suo matrimonio con la società rossoblu nella quale ha dimostrato di essere ancora un calciatore determinante potrebbe anche proseguire almeno per un’altra stagione quando di anni ne avrà 38.

Prima però, come detto dallo stesso Pandev, dovrà aiutare il Grifone a raggiungere la salvezza dato che con la vittoria contro del Cagliari a Udine le distanze dal terz’ultimo posto della formazione ligure si sono assottigliate. I sardi adesso sono staccati solo di cinque lunghezze e con sei giornate di campionato ancora da disputare non si tratta certo di un margine rassicurante. Solo dopo aver raggiunto l’obiettivo ed aver giocato il suo primo Europeo si penserà al futuro.

Fonte : Fanpage