Elizabeth Olsen spiega il suo addio ai social: “Mi mettono a disagio, non tornerò”

Dopo la fine di WandaVision, i fan di Elizabeth Olsen attendono di vederla alle prese con le atmosfere horror di Doctor Strange 2, in cui Wanda Maximoff sarà tormentata da conflitti interiori. In una recente intervista a Glamour UK, l’attrice ha parlato, tra le altre cose, anche delle motivazioni che l’hanno spinta a lasciare i social network.

Sul suo account Instagram, chiuso nell’estate del 2020, Elizabeth Olsen pubblicava principalmente video e immagini di due sue passioni come il giardinaggio e la cucina. Dopo la cancellazione del profilo, si era sparsa la voce di atti di cyber-bullismo subiti per non aver commemorato con un post Chadwick Boseman dopo la sua scomparsa.

Il motivo, però, non è stato quello, tanto più che con il resto del cast Marvel anche Elizabeth Olsen aveva partecipato a un video tributo al protagonista di Black Panther. Non è stato il bullismo, quindi, ma tutto il meccanismo dei social, che mette a disagio l’attrice.

“Non è tanto il prestare attenzione ai commenti o cose del genere. Mi sembrava strano come questo organizzava il mio cervello. Tipo, se succedeva qualcosa nel mondo, pensavo: Oh, devo postare qualcosa su questo?”

Elizabeth Olsen ha continuato, parlando del suo disagio per la sensazione di vivere in un “ciclo narcisistico” in cui si sentiva autorizzata a esprimersi su qualsiasi tema. Così, ha concluso, “farò ciò che ritengo importante per le cose a cui tengo, cercherò di essere gentile e buona, imparerò e ascolterò”. E di un ritorno su Instagram, e sui social in generale, non se ne parla. “Non tornerò. Non tornerò mai sui social media” ha promesso.

Fonte : Everyeye