Chris Hemsworth: “Ancora oggi ad Hollywood non mi prendono sul serio come attore”

Tutti noi conosciamo Chris Hemsworth come il Thor del Marvel Cinematic Universe ma, nonostante i ruoli di grande spessore, sembra che l’attore abbia difficoltà a farsi accettare nel complesso mondo di Hollywood. A suo dire infatti, molti lo snobbano ancora oggi, e ciò dipenderebbe a suo avviso dalla sua fisicità.

Secondo Chris Hemsworth, la cura del suo corpo per l’iconico ruolo del figlio di Odino viene confusa per eccessiva vanità e questo talvolta limiterebbe la sua carriera.

“C’è un’estetica che il ruolo richiede”, ha detto Chris al The Telegraph. “Il bodybuilding è visto come vanità, mentre se assumessi peso in modo malsano o se diventassi probabilmente scheletrico per un ruolo, probabilmente verrei preso in considerazione come un attore serio”.

Nonostante ciò, l’attore australiano non rinnega il ruolo di Thor che più di ogni altro gli ha permesso di essere conosciuto dal grande pubblico. Anzi, ne è estremamente orgoglioso visto anche tutto il duro lavoro che richiede. Hemsworth ha alzato così tanto l’asticella che a quanto pare nemmeno più il suo stuntman riesce a stargli dietro.

“L’allenamento lungo 10 anni di attività è un lavoro a tempo pieno. Sommarlo magari ad una giornata di riprese da 12 ore: è una vera fatica”, ha detto Hemsworth. “È anche incredibilmente gratificante. Bisognerebbe considerare tutto questo come il lavoro di un vero professionista”.

Anche per questo sembra che Chris Hemsworth sia fuggito da Hollywood e abbia deciso di continuare a Vivere nella sua Australia.

Fonte : Everyeye