A maggio arriva la docuserie tratta da Veleno di Pablo Trincia

La nuova produzione italiana di Amazon Prime Video prende ispirazione dal libro e dall’acclamato podcast omonimo. Cinque episodi per indagare ulteriormente su come è finita quell’oscura vicenda di cronaca nei pressi di Modena per cui 16 bambini sono stati tolti ai genitori

In questi anni i libri diventati fonte di ispirazione per le serie sono stati numerosi. Più di recente, anche i podcast si sono elevati a miniere di storie per il piccolo schermo. In molti casi è stata l’intersezione fra questi due campi a fare da spunto. È il caso di Veleno, nuova docuserie di Amazon Prime Video: i cinque episodi, affidati a Fremantle Italia e a Ettore Paternò, saranno ufficialmente tratti dal volume Veleno. Una storia vera scritto da Pablo Trincia e pubblicato da Einaudi nel 2019. Ma il pensiero non può che andare anche all’omonimo podcast, realizzato dallo stesso Trincia con Alessia Rafanelli per Repubblica, il quale nel 2017 ha aperto la strada ai format audio in Italia.

Sceneggiata e diretta da Hugo Berkeley, la docuserie Veleno racconterà i fatti accaduti in alcuni paesi emiliani (Mirandola, Finale Emilia e Massa Finalese) tra il 1997 e il 1998, quando oltre 20 persone sono state accusate di far parte di una setta che si sarebbe macchiata di atti di pedofilia e violenza nei confronti di 16 bambini. La denuncia di uno di questi ha portato allo scoppio di un caso eclatante, con l’allontanamento dei minori stessi dalle loro famiglie d’origine e la necessità di andare oltre l’omertà e il contagio psicologico che hanno stravolto la vita di tutti, vittime e carnefici.

Il debutto: a maggio, su su Amazon Prime Video. Veleno fa parte dei tanti progetti che la piattaforma streaming del colosso web ha in serbo per l’Italia, e che dopo il recente successo di Lol: Chi ride è fuori ha ulteriormente consolidato i suoi piani in fatto di produzioni originali nel nostro paese.

Fonte : Wired