La Ferrari di Leclerc più veloce nelle prove libere del GP di Imola ma il miglior tempo è cancellato

Le prime due sessioni di prove libere del GP dell’Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1 in corso a Imola, hanno di fatto confermato le gerarchie viste nei test e nel primo week end di gara stagionale in Bahrain: Mercedes e la Red Bull di Max Verstappen (fermato in avvio delle FP2 per un problema alla vettura), e la Ferrari in lizza per il ruolo di terza forza sulla griglia. C’è però una cosa che i risultati ufficiali non dicono: Charles Leclerc ha ottenuto la miglior prestazione cronometrica di giornata.

Ufficialmente l’1: 15.551 fatto segnare da Valtteri Bottas nel corso della seconda sessione di prove libere è di fatto il miglior tempo di questa prima giornata imolese, ma in realtà il giro più veloce messo a segno quest’oggi è stato quello del monegasco che con la sua SF21 (sfruttando anche alcune novità portate dalla Ferrari per la gara di Imola) aveva fermato il cronometro sull’1:15.371 prima di vedersi cancellare il crono per aver superato di qualche centimetro i track limits in curva 9 (la “Piratella).

Quello che ha visto protagonista Charles Leclerc non è stato però un unicum di giornata: la FIA ha infatti cancellato un totale di 32 tempi sul giro per aver superato i limiti della pista questo venerdì a Imola. La direzione della gara ha infatti voluto inasprire la regola sui track limits che ha generato così tante polemiche lo scorso fine settimana in Bahrain, e se un pilota lo farà più di tre volte domenica, verrà messo sotto investigazione dagli steward. Nonostante ciò il miglior tempo messo a segno da Leclerc e l’ottimo passo messo in mostra nella simulazione di gara sia da parte del monegasco che dal suo compagno Carlos Sainz fanno ben sperare i tifosi della rossa che potrebbe essere competitiva già dalle qualifiche del sabato.

Fonte : Fanpage