Coronavirus su bus e treni a Roma, altri controlli dei Nas: il fascicolo sul tavolo di Comune e Prefetto

Le tracce di Covid su autobus e treni di Roma, che siano di Atac o Cotral, continuano a tenere banco. Dopo i controlli del 30 marzo scorso, resi noti il 6 aprile, il gruppo dei Nas dei carabinieri hanno scovato tracce di Coronavirus su mezzi che sarebbero stati sanificati anche da poco.

I campioni sono stati analizzati dall’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, è il risultato parla chiaro: “sono risultati positivi per rna di Sars-Cov-2”. In sostanza, le tracce del virus sono state certificate su maniglie, pulsanti e porte.

Il nucleo sanitario dell’Arma ha così deciso di spedire una lettera all’Asl Roma 1 e Asl Roma 2, al Comune di Roma e alla Prefettura per riportare l’esito dei controlli sin qui realizzati, raccomandando di rafforzare le sanificazioni quotidiane.

A seguito delle analisi di laboratorio sono state rilevate 11 positività di campioni risultati prelevati da un autobus urbano, da 4 autobus di linee extraurbane della Capitale e da 6 vagoni della linea ferroviaria extraurbana Roma Lido. Il fascicolo ora è stato quindi spedito. 

“Strategia di contenimento del virus fallimentare”

La Prefettura, secondo quanto apprende RomaToday, si è già attivata. In due occasioni. Il 7 aprile, infatti, è andato in scena un tavolo tecnico con Atac, Cotral e RomaTpl per mantenere alta l’attenzione sulle norme anti Covid. Ieri un secondo incontro nel tavolo tecnico al quale era presente anche di Comune. La linea, secondo quanto si è appreso, è quella di tenere alta la guardia nel mantenere i mezzi pubblici sicuri, sottolineando al tempo stesso l’importanza dei controlli di Nas e Arpa. 

Solamente due giorni l’assessore alla Mobilità del Comune Pietro Calabrese, ha difeso l’operato di Atac sostenendo che “ha confermato che le attività di sanificazione vengono effettuate secondo quelle che sono le normative vigenti”. Al momento, secondo fonti della prefettura, non sono previste novità nell’implemento delle sanificazioni. 

Fonte : Roma Today