Aliens di James Cameron: che fine ha fatto Carrie Henn, l’interprete della bambina di New

Considerato uno dei migliori sequel della storia del cinema, Aliens – Scontro finale segue la storia di Ellen Ripley mentre si scontra con un gruppo di Xenomorfi insieme ad un gruppo di marines. Tra i protagonisti c’è anche la piccola Rebecca “Newt” Jorden, l’unica sopravvissuta dell’insediamento.

La piccola protagonista venne interpretata da Carrie Henn, che grazie al ruolo ottenne nel 1986 un Saturn Award per la Miglior performance di un giovane attore e fu nominata per lo Young Artist Award, quando aveva appena 10 anni. Ma che fine ha fatto l’attrice?

Nata il 7 maggio del 1976, Caroline Marie Henn, nome completo di Carrie Henn, è figlia del sergente Kenneth Henn, sottufficiale dell’Areonautica degli Stati Uniti, e dell’infermiera Roseleen Henn. Ad oggi, a quasi 45 anni, Aliens – Scontro finale rimane l’unica pellicola a cui abbia mai preso parte.


Dopo aver recitato al fianco di Sigourney Weaver nella pellicola diretta da James Cameron, infatti, Claire Henn ha intrapreso la carriera scolastica e ora è un’insegnante di scuola elementare alla Shaffer Elementary School di Atwater, in California, dove abita insieme al marito Nathan Kutcher, con cui si è sposata nel luglio del 2005 e con il quale condivide una bambina. Visto il suo legame con uno dei capitoli più amati della saga, tuttavia, la donna nel 2014 ha partecipato al Calgary Comic & Entertainment Expo insieme ad altri attori di Alien, tra cui ovviamente l’immancabile Sigourney Weaver.

A proposito del franchise, vi ricordiamo che Noah Hawley sta lavorando ad una serie TV di Alien targata FX.

Fonte : Everyeye