Bianca Guaccero positiva al Covid: l’annuncio a “Detto Fatto” in diretta tv

«Purtroppo anche io ho contratto il coronavirus. Sono a casa, ho un po’ di febbre e tosse. State attenti, non bisogna mai abbassare la guardia. Io non so come sia potuto succedere.Ieri mi sono svegliata con un po’ di febbre, un pochino di tosse. Ho fatto un primo tampone rapido e sono risultata positiva. Stasera aspetto il risultato del tampone molecolare. C’è una grande percentuale di possibilità che mi dica che l’ho beccato anche io. Nonostante io sia una persone che è stata presa in giro nel tempo per il mio essere fissata e veramente attenta a tutto. Evidentemente non bisogna mai abbassare la guardia. Non so davvero come è potuto succedere”.». Con queste parol Bianca Guaccero, collegata da casa, durante l’ultima puntata di ‘Detto fatto’ in onda su Rai 2., ha comunicato la sua positività a Covid   (qui lo  SPECIALE  con tutti aggionamenti sul Coronavirus)

Bianca Guaccero compie 40 anni

Bianca Guaccero,  dovra assentarsi dalla conduzione del programma “Detto Fatto” , sino quando non risulterà negativa al tampone. Al momento è stata sostituita dai suoi suoi colleghi Carla Gozzi e Jonathan Kashanian.

Non è la prima volta che la coppia si trova a dover sostituire Bianca Guaccero. Un paio di mesi fa, la conduttrice era entrata in contatto con un personata risultata positiva al Covid e ,per motivi precauzionali era stata costretta a restare in isolamento, per alcuni giorni, potendosi collegare solo da casa

La notizia della positività al covid di Bianca Guaccero è arrivata un paio  di giorni dopo che la conduttrice pugliese invitiva i suoi concittadini a mantenere alta la guardia nei confronti del Coronavirus. Il 10 aprile, infatti sulla pagina facebook del sindaco del suo paese, Bitonto, Guaccero aveva pubblicato un videomessaggo con queste parole:

” “Lo so che siete confusi, arrabbiati, addolorati, avete perso persone care, ma vi prego, fate attenzione, cercate di scegliere di non uscire, di restare a casa. Non lasciamoci sopraffare dalla rabbia e dal menefreghismo perché oggi più che mai siamo noi gli unici ad avere il potere di decidere quale potrà essere il nostro futuro.

La puglia sta vivendo un momento molto difficile per la pandemia. E’ una di quelle poche regioni che continua a rimanere in zona rossa. Il 50% dei contagi in Puglia riguardano la provincia di Bari, e Bitonto, il mio paese, è tra quei paesi che sono oltre la zona rossa”. In questa situazione “non ci sono altre regole,  ci siamo noi che possiamo fare delle scelte, decidere se salvaguardare i nostri genitori, parenti, amici. Dobbiamo riflettere e non essere superficiali, da quando ci svegliamo a quando andiamo a dormire perché non siamo responsabili solo della nostra salute”. “Questo virus ci mette in contatto con il tasso di altruismo che è in ognuno di noi”. 

Fonte : Sky Tg24