Vin Diesel, XXX: qual è la storia delle cicatrici di Samuel L. Jackson?

Prima che il suo Nick Fury venisse attaccato da un Flerken alla fine di Captain Marvel, un altro iconico personaggio cinematografico di Samuel L. Jackson aveva delle vistose cicatrici sul volto. Stiamo ovviamente parlando del suo Augustus Gibbson, pezzo grosso del NSA interpretato dall’attore nel franchise di xXx con Vin Diesel.

Durante il primo capitolo della saga action, i fan non hanno avuto modo di scoprire il motivo dietro a quelle cicatrice così importanti sul volto di Gibbons, ma fortunatamente il franchise è arrivato a dare una risposta alla domanda nel 2005, quando uscì in sala xXx 2: The Next Level, dove Vin Diesel era stato sostituito da un nuovo personaggio interpretato da Ice Cube.

Qui scopriamo in modo più approfondito il suo passato nei Navy SEAL, lo stesso da dove proviene anche Darius Stone di Cube, inizialmente in prigione per aver disobbedito a un comando diretto del suo superiore, il Generale George Deckert.

È qui che scopriamo che Gibbons era precedentemente al comando della squadra di SEALs dove c’era anche Stone, ed è stato proprio a causa del suo tentativo di entrare in un palazzo in fiamme per salvare delle vite che Deckert aveva ordinato di finire che si è ritrovato con quelle ustioni sulla faccia, mentre Stone è invece finito in carcere per disobbedienza.

Vi lasciamo alla recensione di xXx: Il ritorno di Xander Cage.

Fonte : Everyeye