La rissa fra ragazzi a Villa Borghese: l’appuntamento sui social e poi le botte, un ferito

L’appuntamento sui social e poi la rissa. Ancora violenze fra giovani nel Centro di Roma, dove una ventina di ragazzi si sono affrotanti e picchiati a Villa Borghese. A segnalare poco dopo le 19:00 di sabato 10 aprile decine di adolescenti rincorrersi e darsele di santa ragione una passante che passeggiava su viale Washington. 

All’arrivo delle volanti della polizia i partecipanti alle violenze si erano già dispersi ed allontanati. Sul ‘campo di battaglia‘ gli agenti hanno trovato un ragazzo di 18 anni, in terra e ferito al volto, poi trasportato in ospedale per essere medicato dopo essere stato preso a pugni in faccia. Assieme a lui altri due giovani, fermati ed identificati negli uffici del commissariato Trevi-Campo Marzio. La loro posizione è ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria, rischiano una denuncia per rissa aggravata in concorso. 

Una rissa sulla quale la polizia sta indagando, impegnata ad identificare gli altri partecipanti alle violenze. Fra le ipotesi quella che alle violenze abbiano partecipato due comitive dopo essersle promesse sui social, aspetto sul quale sono in corso accertamenti.  

Le risse al Pincio e Villa Borghese 

Dunque ancora una rissa fra ragazzi in Centro, come accaduto sabato 5 e domenica 13 dicembre quando le immagini di una maxi zuffa al Pincio prima ed a Villa Borghese poi divennero virali sui social. Per la prima rissa furono tre i ragazzi denunciati, di 14, 15 e 16 anni, nella seconda dieci giovani, arrivati in Centro dai quartieri residenziali della Capitale, Talenti, Salario e Nomentano, il più grande di loro aveva appena 14 anni.

Rissa a Fiumicino

Roma ma non solo, come nel caso di Fiumicino quando un 19enne venne accoltellato nel corso di un’altra maxi rissa avvenuta sempre di domenica (il 28 marzo scorso), all’Isola Sacra ed ancora dopo un appuntamento sui social. Sabato pomeriggio l’ennesima rissa. 

Fonte : Roma Today