Apple, ora l’app “Dov’è” rintraccia anche dispositivi prodotti da altre aziende

Una novità che farà contenti tutti quelli che abbinano ai propri iPhone e iPad cuffie e accessori non prodotti da Apple (e sono tanti): l’app di sistema “Dov’è” ora permette di rintracciare anche prodotti non realizzati dalla Mela. E le aziende che li producono potranno aderire al “Find My Network Accessory Program”, così che i dispositivi Apple possano memorizzarli e geolocalizzarli. .

“Dov’è” è un’app di sistema (in inglese “Find my”) che serve proprio a recuperare la posizione dei propri dispositivi e accessori, anche quelli smarriti. Nei prossimi giorni arriveranno  prodotti Belkin, Chipolo e VanMoof compatibili con la nuova funzionalità dell’app Dov’è. “Da oltre dieci anni, i nostri clienti si affidano a Dov’è per rintracciare dispositivi Apple smarriti o rubati senza mettere a rischio la loro privacy”, ha dichiarato Bob Borchers, Vice President  Worldwide Product Marketing di Apple. “Ora, grazie al Find My Network Accessory Program, offriamo ad ancora più persone la possibilità di usufruire delle potenti funzioni di Dov’è, uno dei nostri servizi più amati”.

Il Find My Network Accessory Program è regolato da misure di privacy del tutto identiche a quelle che Apple impiega per i prodotti col suo brand. Le terze parti devono rispettare tutte le misure a tutela della sicurezza, e i loro accessori appariranno in una nuova apposita tab. I primi prodotti ad essere inclusi nell’app saranno gli ultimi modelli delle e-bike S3 e X3 di VanMoof, gli auricolari true wireless SOUNDFORM Freedom di Belkin e il localizzatore ONE Spot di Chipolo.

Non solo: Apple impiega la tecnologia Ultra Wide Band per aumentare la precisione di localizzazione. Insieme alla nuova “Dov’è”, l’azienda di Cupertino ha presentato anche le novità tecnologiche per i produttori di circuiti che verranno divulgate nei prossimi mesi. Queste specifiche permetteranno ad altri produttori di sfruttare L’UWB e il chip U1, quello che se ne occupa all’interno dei device della Mela. (t.t.)

Fonte : Repubblica