Due bambini allontanati da scuola: il padre è un “no mask”

C.C. 08 aprile 2021 20:00

Due bambini sono stati allontanati da scuola a Modena a causa del mancato rispetto del “Patto di Corresponsabilità” che impegna le famiglie ad adottare e garantire una serie di misure e comportamenti per prevenire i contagio negli istituti.

Il padre dei bimbi, secondo quanto scrivono i giornali locali, è uno dei due modenesi denunciati per molestie nei confronti del presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Il giorno di Pasquetta due uomini hanno suonato all’abitazione di Bonaccini consegnandogli un pacco di cartone con la scritta “Frode Covid” e il “Mittente: o.s.s., bimbi, famiglie, aziende, popolo italiano (rispettoso della costituzione)”; dentro al pacco c’erano cartacce e pannolini sporchi. 

La violazione del Patto è stata documentata da un verbale della polizia locale, dopo essere stato segnalato con preoccupazione all’amministrazione comunale dalle famiglie degli altri bambini che frequentano gli stessi istituti – un nido e una scuola d’infanzia: l’uomo e uno dei figli in un’occasione sono stati fotografati in un parco modenese durante un presidio “no mask”.

Cosa prevede il Patto di Corresponsabilità con la scuola 

Il mancato rispetto delle regole anti Covid, compreso il non utilizzo della mascherina quando richiesto, non rappresenta solo una violazione delle norme nazionali ma anche una violazione del “Patto di Corresponsabilità” a garanzia della salute dei bambini, della comunità scolastica e più in generale della collettività, ha ricordato il Comune di Modena in una nota.

Nel Patto, il genitore, “consapevole che in età pediatrica l’infezione è spesso asintomatica o paucisintomatica, e che pertanto, dovrà essere garantita una forte alleanza tra le parti coinvolte e una comunicazione efficace e tempestiva in caso di sintomatologia sospetta”, dichiara tra l’altro “di impegnarsi ad adottare, anche nei tempi e nei luoghi della giornata che il proprio figlio non trascorre a scuola, comportamenti di massima precauzione circa il rischio di contagio”. La mancata sottoscrizione del Patto comporta il non potersi iscrivere al servizio educativo o scolastico. Al tempo stesso, una violazione di quel Patto implica l’allontanamento dal servizio, come è successo nel caso dei due bambini. 

Continua a leggere su Today.it

Fonte : Today