Usa, boom di vendite per finti pass vaccinali su Fb, Twitter, Etsy, eBay

Centinaia di rivenditori on line promuovono su Etsy, eBay, Facebook e Twitter ‘pass vaccinali’ falsi per tornare al lavoro, viaggiare in aereo e partecipare a eventi sportivi come spettatori. I prezzi vanno da 20 a 60 dollari, con sconti per chi ne acquista tre con un ordine solo. La maxi truffa è in corso in questi giorni negli Stati Uniti.

Secondo Saoud Khalifah, fondatore di FakeSpot, “potenzialmente sarebbero migliaia” i pass già venduti, riporta il New York Times. Le pubblicità sui social richiamano nomi tipo “vax-cards” e “blanck vaccine cards”, e riportano il logo dei Cdc, i centri federali della sanità. I documenti attestano che il possessore è stato completamente vaccinato. L’immunizzazione è richiesta spesso dalle compagnie aeree, ma anche dai datori di lavoro per consentire alle persone di tornare in ufficio.    

La vendita di questi documenti contraffatti può infrangere la legge federale perché non si possono usare loghi dell’amministrazione americana. La scorsa settimana 45 procuratori generali statali hanno chiesto a Twitter, Shopify e eBay di bloccare la vendita dei falsi ‘passaporti vaccinali’. Le piattaforme social hanno confermato che la vendita viola le regole interne. Gli annunci pubblicitari da giorni vengono bloccati, ma la vendita online continua ad andare avanti. 

Fonte : Affari Italiani