Martin Freeman, le 5 migliori prove oltre Bilbo e Lo Hobbit

Negli ultimi anni Martin Freeman si è trovato pressoché incatenato al ruolo di Bilbo Baggins, con la trilogia de Lo Hobbit che, pur con i suoi difetti, ha contribuito in maniera decisiva a consacrare la carriera dell’attore britannico. Ma quali sono state le migliori prove del nostro Martin al di fuori della Contea?

Il primo titolo a venirci in mente è il pur non perfetto Guida Galattica per Autostoppisti, che nel 2005 traspose tra alti e bassi sul grande schermo l’omonimo capolavoro di Douglas Adams; nello stesso periodo il nostro prende inoltre parte a L’Alba dei Morti Dementi, primo capitolo della Trilogia del Cornetto di Edgar Wright (Freeman, ricordiamo, apparirà anche nei successivi Hot Fuzz e La Fine del Mondo).

È un Martin Freeman decisamente più drammatico quello che vediamo in Cargo nel 2017, ma il meglio l’attore riesce probabilmente a darlo sul piccolo schermo: non possiamo non citare, infatti, le prove del nostro Bilbo Baggins in Sherlock e nella versione UK di The Office, la cui eredità verrà poi raccolta dalla più famosa versione USA con Steve Carell nel ruolo che fu di Ricky Gervais.

In quale di questi ruoli avete preferito il buon Martin Freeman? Fateci sapere la vostra nei commenti! Qui, intanto, trovate la nostra recensione de Lo Hobbit – Un Viaggio Inaspettato.

Fonte : Everyeye