Covid vaccini: Johnson&Johnson in Italia dalla seconda metà di aprile

“Il commissario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo mi ha detto che i vaccini Johnson & Johnson arriveranno in Italia dal 16 aprile”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Liguria, Gianmarco Medusei, in occasione dell’inaugurazione del maxi hub vaccinale della Fiera di Genova. “Inutile negare che ci siano ancora tante problematiche, ma bisogna accelerare con i vaccini per poter ripartire”, ha aggiunto Medusei. Secondo quanto riferito dall’azienda alla France Presse, Johnson & Johnson inizierà le consegne del suo vaccino in Europa il 19 aprile.

Vaccino: ok dell’Aifa a Johnson & Johnson per gli over 18

Covid in Italia e nel mondo, le ultime notizie. DIRETTA

Il via libera dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) al vaccino anti-Covid monodose dell’azienda Johnson & Johnson per l’autorizzazione all’immissione in commercio e all’utilizzo nell’ambito del Servizio sanitario nazionale è arrivato il 12 marzo a sole 24 ore dall’approvazione da parte dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema). Si tratta del quarto vaccino anti-Covid approvato in Italia dopo quelli di Pfizer-BionTech, Moderna e AstraZeneca.
Come da indicazione dell’Ema, il vaccino Johnson & Johnson è stato autorizzato per tutte le classi di età sopra i 18 anni.
La Commissione tecnico-scientifica (CTS) dell’Aifa ha confermato la valutazione dell’Ema sull’efficacia del vaccino che nelle forme gravi arriva fino al 77% dopo 14 giorni dalla somministrazione e all’85% dopo 28 giorni dalla somministrazione. I dati attualmente disponibili, aveva dichiarato l’Aifa in una nota, “hanno mostrato che nei soggetti over 65 non si è notata alcuna flessione nella efficacia. Il vaccino Janssen, il quarto approvato, si aggiunge come un’altra utile opzione con un beneficio rilevante nel contrasto alla pandemia”.
Nelle scorse settimane, gli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) hanno inoltre specificato che il vaccino di Johnson & Johnson “è consigliato anche nei Paesi in cui stanno circolando le diverse varianti del Covid”. Il preparato messo a punto da Janssen, come annunciato a metà mese da Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema), in audizione alla commissione Sanità del Parlamento europeo, in base ai  risultati emersi dai primi studi di settore “è risultato essere efficace contro le nuove varianti del coronavirus”, proprio come i vaccini anti-Covid Rna messaggero (Moderna e Pfizer-Biontech).

Fonte : Sky Tg24