Brivido, Emilio Estevez rivela: “Stephen King mi ha chiesto scusa per quel disastro”

Forse non tutti ricordano che Stephen King, oltre a una mole di romanzi horror entrati a pieno titolo nella cultura pop, vanta anche una fugace esperienza dietro la macchina da presa: nel 1986 ha diretto infatti Maximum Overdrive (titolo italiano Brivido), adattamento del suo racconto Trucks, con Emilio Estevez nel ruolo del protagonista.

Il film, un racconto apocalittico incentrato su macchine che prendono vita e si vendicano degli umani, si è rivelato un flop ed è stato pesantemente stroncato dalla critica. Lo stesso Stephen King definisce Brivido “un film idiota”, anche se ci sono state persino voci su un suo reboot.

Intervistato recentemente da Vanity Fair, anche Emilio Estevez è tornato a parlare del film, definendolo uno dei suoi rimpianti e raccontando anche il rimorso di Stephen King per la sua “carriera” di regista.

“Oh sì. Lui lo sa che è un film terribile. Le poche volte che ci siamo sentiti nel corso degli anni, lui mi ripeteva: Potrai mai perdonarmi per questo? Una volta anche mia madre mi ha detto: Perché hai fatto quel film? E io ho risposto: Volevo lavorare con Stephen King. E lei: Non potevi aiutarlo a pitturare casa?”

Se vi siete incuriositi potete dare un’occhiata alla nostra recensione di Brivido, mentre è in arrivo al cinema un nuovo adattamento dai romanzi di Stephen King. Dai commenti di Emilio Estevez appare evidente che sia l’attore che lo scrittore considerano quel film un vero passo falso nelle rispettive carriere, ma se non altro i due sembrano aver assorbito il colpo e oggi ne parlano con ironia.

Fonte : Everyeye