Premi Oscar: quanti ne hanno vinti Batman, Joker e la DC Films?

Dopo gli speciali dedicati alla saga de Il signore degli anelli di Peter Jackson e a quella del Marvel Cinematic Universe di Kevin Feige, la nostra rubrica sulla storia dei Premi Oscar prosegue in casa DC Films.

Partiamo con Joker di Todd Phillips, ad oggi il cinecomic col maggior numero di nomination agli Oscar (ben 11, che fu anche il numero più alto dell’edizione alla quale partecipò) ma non quello con più vittorie in assoluto: con due premi ottenuti, quello per il miglior attore a Joaquin Phoenix e la miglior colonna sonora, il film del 2019 si posiziona dietro a Black Panther, vincitore di tre statuette in totale (su sette nomination).

Ma prima di Joker la DC Films era già arrivata agli Oscar: ad esempio, fece clamore il caso di Suicide Squad, stroncato dalla critica ma premiato con la statuetta per il miglior trucco agli Oscar 2017, il primo Academy Award vinto dal franchise DC Extended Universe.

Prima ancora c’era stato Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, come ambientato fuori dal DC Extended Universe ma all’epoca vincitore di due premi Oscar (miglior attore non protagonista a Heath Ledger e montaggio sonoro) su un totale di otto nomination, cifra che lo piazza al secondo posto della classifica dei cinecomic più nominati di sempre agli Oscar.

La saga di Nolan si era aperta con Batman Begins, nominato ad un solo Oscar (miglior fotografia, non vinto) e proseguiva il franchise del popolare supereroe DC, che si era già affacciato più volte nel Dolby Theatre: la prima volta con Batman di Tim Burton, vincitore di un Oscar (migliore scenografia), Batman Returns di Burton, nominato a due Oscar (miglior trucco, migliori effetti speciali, senza vittorie) e infine Batman Forever di Joel Schumacher, candidato per tre Oscar (miglior fotografia, miglior sonoro e miglior montaggio sonoro, tutti non vinti).

Il primo film DC ad arrivare agli Oscar fu Superman di Richard Donner, che agli Academy Awards del 1979 venne nominato per quattro nomination: miglior montaggio, miglior montaggio sonoro, miglior colonna sonora e migliori effetti speciali, vincendo in quest’ultima categoria.

Fonte : Everyeye