Coronavirus, a Roma città 641 nuovi casi: 1563 il totale dei positivi nel Lazio. I dati del 6 marzo 2021

Casi di Coronavirus stabili a Roma città dove sono 641 i nuovi positivi (meno 18 rispetto a venerdì 5 marzo). Oltre 400 i nuovi casi nei Comuni della provincia romana (402) e 520 nel resto del Lazio. Nel complesso sono 1563 i nuovi contagi da SarsCov2 nel territorio regionale come comunciato dal consueto bollettino quotidiano diffuso dalle Asl territoriali. 

“Su quasi 14 mila tamponi nel Lazio (-2.154) e oltre 25 mila antigenici per un totale di 39 mila test, si registrano 1.563 casi positivi (+38), 13 i decessi (-6) e +943 i guariti – il commento dell’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato -. Diminuiscono i decessi e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 600”. 

Coronavirus: il bollettino del 6 marzo 2021

Nel complesso, alla giornata del 6 marzo sono 37169 gli attuali casi positivi Coronavirus nella regione Lazio. Di cui 35031 sono in isolamento domiciliare, 1896 sono ricoverati non in terapia intensiva, 242 sono ricoverati in terapia intensiva. 6029 sono i pazienti deceduti e 199572 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 242770 casi. 

Coronavirus 06.03.2021-2

Coronavirus a Roma: i dati del 6 marzo 2021  

Nella Asl Roma 1 sono 227 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Un caso è un ricovero. Si registrano quattro decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 321 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centodiciotto i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tre decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 93 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Covid19 nei Comuni della provincia di Roma 

Nella Asl Roma 4 sono 132 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 120 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 150 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

SarsCov2 nel resto del Lazio  

Nelle province si registrano 520 casi e sono cinque i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 148 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 65 e 96 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 291 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 71 e 80 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 49 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 76 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 32 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Il bollettino dello Spallanzani del 6 marzo marzo 2021

All’Istituto Spallanzani di Roma sono ricoverati “140 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2”. Lo sottolinea il bollettino numero 401 dello Spallanzani. “Sono 24 i pazienti ricoverati in terapia intensiva – proseguono i medici – mentre i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 2088”.

Made with Flourish

Mattarella al centro vaccinale della Nuvola

Sabato mattina il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha fatto visita al centro vaccinale La Nuvola di Roma, accompagnato dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dall’assessore alla sanità, Alessio D’Amato e dal Direttore Generale della Asl Roma 2, Flori Degrassi.

“Non abbassiamo la guardia” 

Lazio e città di Roma che restano ancora in zona gialla, ma sempre con la guardia alta: “Gli ultimi dati confermano il Lazio in zona gialla ed è un ottimo risultato. Il lavoro che stiamo facendo sta dando i suoi frutti, la campagna vaccinale prosegue, ma il contributo di tutti è decisivo. Per questo – scrive in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – ringrazio di cuore le cittadine e i cittadini della regione per l’aiuto fondamentale che stanno dando nel contrasto alla pandemia e al contenimento del contagio e un sentito ringraziamento va anche a chi è in prima linea ogni giorno per combattere il virus, i medici e tutto il personale sanitario. È sicuramente una boccata d’ossigeno per la nostra economia. Uniti stiamo riuscendo in un’impresa molto difficile, non è ancora finita, ma noi non ci arrendiamo”.

Vaccini nel Lazio

Come informano dall’Unità di Crisi Regione Lazio, le “vaccinazioni anti covid19: dai medici di medicina generale già prenotate e somministrate sono 19467. 125224 per il personale scolatico; 47763 per la categoria 78 – 79 anni;  4761 per la categoria dei fragili; e 347236 per la categoria degli over 78 anni”. 
 

Fonte : Roma Today