Settecamini: trovato cadavere in un campo in una pozza di sangue

Sarebbe caduto recidendosi la vena aorta con un grosso ramo. Ad essere trovato privo di vita in una pozza di sangue un cittadino romeno di 66 anni. La scoperta choc nel pomeriggio di venerdì 4 marzo a Settecamini, periferia nord est della Capitale.

La chiamata alle forze dell’ordine intorno alle 16:00 da un campo di via Castrocielo.  Il corpo, con una profonda ferita a una gamba, è stato trovato da alcuni vicini e dalla moglie, senza vestiti, con accanto un lenzuolo sporco di sangue. Secondo quanto ricostruito, l’uomo era solito appartarsi in quel campo per prendere il sole e consumare alcolici in solitudine. 

Da una prima analisi, la morte sarebbe sopraggiunta per dissanguamento, probabilmente a causa di una caduta con un grosso ramo che gli avrebbe reciso la vena aorta. 

Sul posto è intervenuta la Polizia Scientifica. Indagano gli agenti del commissariato San Basilio.
 

Fonte : Roma Today