Pranzo o brunch? Dove mangiare nel weekend del 6 e 7 marzo

Weekend alle porte. Un fine settimana meno primaverile degli altri, con un meteo che promette qualche precipitazione, un’occasione in più per regalarsi un pranzo o un brunch in sicurezza al ristorante.

Dalle tagliate alle polpette: 7 indirizzi dove ordinare carne a domicilio a Roma

Le proposte per tutti i gusti e per tutte le tasche non mancano nella Capitale. Tavoli distanziati, misure di sicurezza, proposte interessanti, all’insegna della tradizione o dai sapori internazionali. Il panorama, per gli amanti della buona cucina, è interessante.

Ecco alcuni consigli su dove mangiare nel weekend a Roma e dintorni:

Cucina romana e non solo – Osteria del piatto

Un’osteria elegante, ma allo stesso tempo familiare, a Gianicolense. E’ l’Osteria del piatto a Circonvallazione Gianicolense,76. Un ristorante che riporta in tavola il concetto di Osteria di una volta. Grande amore per la cucina romana senza troppe artificialità. Cacio e Pepe, Amatriciana, Pasta e fagioli tra i primi piatti, ma anche pokè rivisitate di carne e pesce, burger, club sandwinch per soddisfare chi è alla ricerca della tipica cucina romana e non solo.

Un forno di quartiere – Cresci

In zona Vaticano, in via Alcide De Gasperi 17, ecco Cresci, non solo un forno di quartiere. Il profumo si sente arrivando, perché qui ogni giorno si sfornano pane e pizza, ma ci sono anche i piatti della cucina ad accogliere i romani a pranzo, weekend compreso. Un menù che punta tutto al gusto, abbracciando le tradizioni. Una cucina che, in forma di cicchetti, diverte e permette di assaggiare primi, secondi, fritti, bruschette e tanto altro.

Panino o pokè? – Panpokè

Nel dubbio c’è un locale a Roma che propone entrambi. Si tratta di Panpokè, in via Candia 93. Un piccolo locale street food dove gustare panini e pokè realizzati con ingredienti di prima qualità. Un menù variegato che punta ad incontrare tutti i gusti con sapori più tradizionali ed altri più innovativi. Da Claudio, panino con mortadella di Bologna IGP, gorgonzola DOP e zucchine si passa ad Angelino, ripieno di ventricina piccante, fior di latte, pomodori secchi e salsa Panpokè, fino al più internazionale Bahnam, panino con salmone affumicato, salsa di mango, philadelphia e anacardi. E un variegato mondo di pokè tutte da assaggiare.

Panini da Capoverde – O Rei do Marisco

I sapori lontani, quelli Capoverdiani per la precisione, sono protagonisti da O Rei do Marisco in zona piazza Bologna (Via Eleonora D’Arborea 20-22). Qui si va dai panini di mare alle combo, dai crudi e le tartare di pesce ai pokè di mare. Non mancano le fritture (anche queste di pesce) per un menù fresco, originale, gustoso che è un vero e proprio viaggio in Africa.

Voja de carbonara e abbacchio alla scottadito – Armando al Pantheon

Quella voglia di entrare in un luogo accogliente, sedersi e ordinare i piatti simbolo della cucina romana. Questo weekend l’indirizzo da segnare è Armando al Pantheon, storica insegna della Capitale (Salita de’ Crescenzi 31) che nel menù ha tutta Roma. Dalla stracciatella romana ai rigatoni alla pajata, da Amatriciana e Carbonara all’abbacchio alla scottadito. E poi trippa, saltimbocca, cicoria, carciofo alla romana. Insomma, Roma nel piatto in tutte le sue sfaccettature.

Fonte : Roma Today