Coronavirus, Lazio in zona gialla: indice Rt sotto l’1. La provincia di Frosinone verso la zona rossa

Gli ultimi dati dei contagi nel Lazio, che vedono un indice Rt pari a 0,98, dovrebbero confermare la regione in zona ‘gialla’. Non ci sarà quindi il cambio di fascia, in arancione, e così Roma e il resto della regione potrebbeno ancora restare nell’area con restrizioni meno dure. 

Misure ancora più stringenti, invece, sono attese a Frosinone che, già da una settimana è in zona arancione. L’assessore alla sanità laziale Alessio D’Amato, nel bollettino sul contagio da Coronavirus nel Lazio del 5 marzo, ha infatti annunciato “nuove misure” per la provincia della Ciociaria, sottindentendo una zona rossa per il comune a sud della regione. 

Nel frattempo l’indice Rt appena sotto 1 per il Lazio, è stato confermato dal report settimanale Iss-Ministero della Salute. Secondo quanto emerso dai nuovi dati, tuttavia, si registra un indice di contagiosità “in aumento rispetto alla settimana precedente e sopra 1 per la prima volta in 7 settimane” in tutta Italia. “Nel periodo 10-23 febbraio – si legge – l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,06 (range 0,98-1,20)”. Il Lazio resta, secondo il rapporto, una regione “a rischio moderato”. 

Nella settimana 22-28 febbraio, dopo un periodo di crescita, si osserva anche una netta accelerazione nell’aumento dell’incidenza a livello nazionale rispetto alla settimana precedente. Si passa a 194,87 casi per 100.000 abitanti contri i 145,16 per 100.000 nella settimana 15-21 febbraio. 

Inoltre “si osserva un forte aumento nel numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (41.833 vs 31.378 la settimana precedente), e scende la percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti (28,8% vs 29,4%). Scende anche la percentuale di casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (35,2% vs 36,1% la settimana precedente)”.

“Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è complessivamente in aumento (26% vs 24% della scorsa settimana). Il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è in aumento da 2.146 (23 febbraio 2021) a 2.327 (2 marzo 2021); anche il numero di persone ricoverate in aree mediche è in aumento, passando da 18.295 a 19.570” nello stesso periodo. Un dato, quello dell’aumento dei ricoveri negli ospedali, confermato anche nel bollettino Covid del Lazio. Nelle prossime ore l’ufficialità del Lazio in zona gialla.

Made with Flourish

Fonte : Roma Today