Cristiano Ronaldo preoccupato per il figlio Cristiano jr: “Ha paura non abbia la sua stessa fame”

Khabib Nurmagomedov è il campione russo di arti marziali miste che a 32 ha praticamente vinto ed è imbattuto da quasi 30 incontri. Khabib è legato da un profondo legame d’amicizia con Cristiano Ronaldo con cui spesso si sente al telefono. L’attaccante della Juventus ha rivelato al campione che domina in UFC (Ultimate Fighting Championship, la più importante organizzazione nel campo delle MMA a livello mondiale), le sue preoccupazioni circa il futuro di Cristiano Ronaldo Jr. Suo figlio, che all’età di 10 anni, sembra essere davvero già un predestinato.

Fa parte dell’Academy della Juventus e nel 2019 ha segnato la bellezza di 58 gol in 28 partite. Un numero incredibile che comunque non distoglie Cristiano Ronaldo dalla paura che non possa avere quella fame necessaria che ha portato lui a superare ogni tipo di ostacolo, partendo dal basso, senza avere nulla, fino a diventare il più grande campione del calcio contemporaneo al pari di Leo Messi. “Cristiano mi ha detto di essere preoccupato per suo figlio – ha raccontato Khabib al canale YouTube Krasava – Ha tutto e teme che non possa sentire quella fame”.

“Di recente abbiamo avuto una discussione sulle fonti di motivazione – ha rivelato Khabib – Cristiano Jr vive già in una vita di lusso, ma non è colpa sua, è solo così”. Il campione di arti marziali ha raccontato il suo pensiero a riguardo: “Le persone sono spinte dalla fame – ha detto – Cristiano ha ragione, mi è piaciuto il suo ragionamento dato che lui è una persona che non si è mai accontentata di due o tre titoli”. E sulla preoccupazione del campione della Juventus ha detto: “È una giusta considerazione, lui ha davvero lavorato intensamente per arrivare dove è arrivato”.

Cristiano Ronaldo educa sua figlio alla perfezione

Il racconto di Khabib Nurmagomedov non si distoglie molto da quanto dichiarato tempo fa dallo stesso Cristiano Ronaldo in un’intervista rilasciata a Dubai nel corso di uno dei tanti riconoscimenti ricevuti nel corso della sua carriera. “Spero che mio figlio possa fare il calciatore – disse l’attaccante della Juventus – ma non gli metterò pressione”.

CR7 parlò di come Cristiano Ronaldo Jr avesse la brutta abitudine (per il suo modo di vedere) di bere bibite gassate e mangiare patatine: “Mi fa arrabbiare, in alcune occasioni gli dico di tuffarsi in acqua fredda dopo una corsa sul tapis roulant, ma lui dice che ha freddo. È normale ha 10 anni”.

Fonte : Fanpage