Sondaggi politici oggi: con Conte leader il M5S guadagna 4 punti

Redazione 05 marzo 2021 07:54

I sondaggi politici di Index Research illustrati durante Piazzapulita di Corrado Formigli su La7 dicono che la Lega è in calo dello 0,1% ma rimane primo partito con il 23,4% delle preferenze del campione, mentre il Partito Democratico guadagna uno 0,1% e sale al 19,1%.

Sondaggi politici oggi: con Conte leader il M5S guadagna 4 punti

Nei sondaggi Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni rimane il terzo partito ma perde lo 0,3% ed è al 16,5% mentre il MoVimento 5 Stelle guadagna la stessa percentuale persa da Fdi e arriva al 14,5%. Forza Italia, che ha dimezzato le sue preferenze rispetto al 2018, è al 7,1% (-0,2%); stessa percentuale persa da Azione di Carlo Calenda che ora è al 4%. La Sinistra è al 3,7% (guadagna uno 0,1%) e Italia Viva è al 2,9 (-0,1%). Più Europa è stabile al 2,2%, i Verdi sono al 2,1% (crescono di uno 0,1%) mentre Cambiamo! di Giovanni Toti chiude la classifica con l’1,4%. Non poteva mancare anche a Piazzapulita il sondaggio su quanti voti guadagnerebbe il MoVimento 5 Stelle con Conte leader: qui si pronostica un M5s al 18,2%: più di tre punti e mezzo percentuali in più, ma meno rispetto alle rilevazioni dei giorni scorsi. 

Sul peso di Conte come leader M5s nei sondaggi tra gli istituti c’è molta disparità. Il Fatto nei giorni scorsi ha raccontato che Alessandra Ghisleri di Euromedia Research, aveva dato altri risultati: “Noi il 10 febbraio stimammo oltre il 20 per cento il Movimento con Conte leader”. Una percentuale che potrebbe crescere se l’ex premier sfruttasse un importante vantaggio rispetto agli ultimi leader dei 5 Stelle: “Almeno per un periodo, Conte sarebbe libero da ogni incarico di governo – ci spiega la Ghisleri – e dunque avrebbe più tempo per dedicarsi al Movimento e a girare i territori, riallacciando un rapporto che è stato perso. In fondo Salvini anni fa costruì così gran parte del suo consenso”. Starà a Conte, poi, scegliere come porsi: “Di certo gli elettori di centrosinistra lo guarderanno con interesse. Se non avrà fretta, potrà attrarre ancor più persone da quell’area”.

Il sondaggio di Emg per Cartabianca invece accreditava un paio di giorni fa ai grillini una crescita di oltre sette punti percentuali con Conte leader e un approdo al 21,2% dal 13,8 di una settimana prima. La Lega rimaneva comunque primo partito nella rilevazione, al 22,9% mentre Fratelli d’Italia perdeva lo 0,1% ed era al 15,8 mentre Forza Italia cala dell’1,3%. A fare le spese della crescita di Conte era ovviamente il Partito Democratico, in quello che già oggi si potrebbe definire un gioco a somma zero visto che mentre è molto improbabile che un Conte leader M5s tolga voti alla Lega o a Fdi (visto che sono stati sempre all’opposizione del Conte Bis) la discesa in campo dell’Avvocato del Popolo metterebbe in grande difficoltà proprio il partito di Zingaretti, nel frattempo dimissionario. 

“È un bluff”, “vuole fare il sindaco di Roma”, “no è tutto vero”: perché Zingaretti si è dimesso da segretario del Pd

I sondaggi di oggi sui partiti e su Giuseppe Conte leader M5s

Anche i sondaggi illustrati da Nando Pagnoncelli di Ipsos per DiMartedì un paio di giorni fa dicevano che il MoVimento 5 Stelle avrebbe guadagnato voti con Conte leader: 21,6% contro il 15,4% secondo la rilevazione per It Movie Srl. Escluso Draghi, Conte era anche il leader di cui il campione di Ipsos si fida di più: è al 23% contro il 13% di Salvini e il 12% di Meloni mentre Nicola Zingaretti è al 10%, Berlusconi al 6% e Matteo Renzi al 2%. La Supermedia settimanale elaborata da YouTrend per AGI invece racconta che la Lega e Fratelli d’Italia sono in crescita di consensi, mentre il Pd è in sofferenza e il M5s è stabile. Fra i partiti minori spicca il rialzo di Azione di Calenda che arriva a sfiorare il 4%. In dettaglio, il Carroccio risale di mezzo punto al 23,5%, aumentando il distacco dal Pd che perde per strada 0,4 punti e scivola al 19,2%. Continua a crescere il partito di Giorgia Meloni che raggiunge il 16,7% (+0,2), realizzando un nuovo record. Stabile al quarto posto M5s con il 14,8%. Complessivamente il centrodestra accresce i consensi di 0,6 punti, portandosi al 49,3%, mentre i ‘giallorossi’ (Pd-M5s-Leu), lasciano sul terreno 0,7 punti, scivolando al 37,2%. 

  • SUPERMEDIA LISTE Lega 23,5 (+0,5) Pd 19,2 (-0,4) FdI 16,7 (+0,2) M5S 14,8 (=) Forza Italia 8,0 (-0,1) Azione 3,9 (+0,4) Mdp/La Sinistra 3,2 (-0,3) Italia Viva 2,9 (-0,1) +Europa 2,2 (+0,2) Verdi 1,6 (=); 
  • SUPERMEDIA AREE PARLAMENTO Maggioranza Draghi 78,8 (+0,2) di cui: – giallorossi (Pd-M5s-Leu) 37,2 (-0,7) – centrodestra (Lega-FI-Toti) 32,6 (+0,2) – centro liberale 9,0 (+0,5) Opposizione (FdI) 16,7 (+0,2); 
  • SUPERMEDIA COALIZIONI POLITICHE 2018 Centrodestra 49,3 (+0,6) Centrosinistra 28,1 (=) M5s 14,8 (=) Leu 3,2 (-0,2) Altri 4,5 (-0,4)

Secondo i sondaggi di Swg illustrati lunedì primo marzo da Enrico Mentana per il Tg di La7 con Conte leader il M5s tornerebbe al 22 per cento salendo di 6,2 punti in una settimana. Il sondaggio assegna al Pd il 14,2 per cento dei consensi (con un crollo del 4,3). Sostanzialmente stabile il centrodestra con Fratelli d’Italia al 16,1 per cento (in contrazione del 0,9), Forza Italia al 6,1 per cento (-0,8); la Lega viene data al 22,3 per cento con un calo dell’1,1 per cento. Infine, sabato 27 febbraio il sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera raccontava che Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni era in crescita di 2,2 punti percentuali attestandosi al 17,2% e scavalcando il Movimento 5 stelle che con il 15,4% arretra di 0,9%, come pure il Pd che si manteneva al secondo posto con il 19%. Lega primo partito stabile al 23%, Forza Italia con il 7,6% arretrava del 2,6%, seguita da Italia Viva con il 2,9% (+0,5%), Azione e +Europa erano appaiati al 2,3%. Nel complesso i tre principali partiti del centrodestra raggiungevano il 47,8% dei consensi, mentre il centrosinistra (escludendo Si) era al 29,8%.

L’ordinanza di Speranza oggi: le otto regioni verso la zona rossa e arancione e le ipotesi del coprifuoco anticipato e della Pasqua blindata

Fonte: Piazzapulita →

Fonte : Today