Perché il Portogallo di Cristiano Ronaldo gioca a Torino contro l’Azerbaijan

Le restrizioni sui voli e gli spostamenti da un Paese all’altro legati dalla pandemia di Covid-19 costringono la Uefa a rivedere le sedi di alcune partite in programma nelle competizioni per nazionali e per club. È per questa ragione che a fine marzo (mercoledì 24, ore 20.45) Portogallo-Azerbaijan (match valido per le qualificazioni europee al Mondiale 2022 in Qatar) si disputerà all’Allianz Stadium di Torino e non al ‘José Alvalade’ di Lisbona. Per Cristiano Ronaldo sarà come giocare in casa, nello stesso impianto in cui – sempre a porte chiuse – va in campo con la maglia della Juventus tanto in Serie A quanto nelle Coppe.

In quel periodo CR7 resterà in Italia, viaggiando assieme ai compagni delle selezione lusitana nei giorni successivi: il 27 marzo sarà in Serbia e il 30 chiuderà gli impegni con la nazionale con la trasferta in Lussemburgo. A rendere ufficiale la notizia è stata la Federazione portoghese attraverso un comunicato. “La Federcalcio portoghese ringrazia le autorità portoghesi per i loro sforzi per evitare questa situazione – si legge nella nota -, lo Sporting Clube de Portugal per aver compreso la necessità legata al cambio di sede, la Federazione e il Governo Italiani e, ovviamente, la Juventus e il suo Presidente per la loro disponibilità a ospitare la Nazionale in un momento particolarmente difficile”. C’è ancora un’altra partita delle qualificazioni per Qatar 2022 che vedrà un cambio di sede: si tratta di Norvegia-Turchia (27 marzo) dirottata a Malaga (in Spagna).

Le variazioni in calendario adottate dalla Uefa a causa del Covid-19 hanno avuto riflessi anche sulle competizioni per club, preoccupati per la salute dei calciatori che dovranno raggiungere i ritiri delle rispettive nazionali. Jurgen Klopp – allenatore del Liverpool – s’è detto addirittura contrario alla possibilità che i giocatori dei Reds lascino il quartier generale della società e la stessa Inghilterra. La Federazione continentale ha disposto il cambio di sede al match di Champions, Liverpool-Lipsia (10 marzo – si gioca a Budapest, in Ungheria), e alle gare di Europa League, Tottenham-Dinamo Zagrabia (inversione di campo con l’andata a Londra, 11 marzo), Dinamo Zagrabia-Tottenham (inversione di campo con il ritorno a Zagabria, in Croazia, 18 marzo), Molde-Granada (a Budapest, Ungheria, 18 marzo).

Fonte : Fanpage