Coppa dei Club Padel MSP a Roma, c’è anche David Pizarro

Dalla Serie A al campo da padel. David Pizarro, calciatore che ha indossato le maglie di Udinese Inter, Roma, Fiorentina, terminata la sua carriera calcistica ha scoperta la sua nuova passione: il padel appunto.

Così il “Pek”, con la maglia del Sol Padel, sarà tra i protagonisti della sesta edizione della Coppa dei Club targata MSP Italia, che parte da Roma sabato 6 e domenica 7 marzo.

Un’edizione da record, anche nei numeri: sono ben 115 le squadre iscritte – lo scorso anno erano 75 – con il coinvolgimento di oltre 2.000 tra giocatori e giocatrici, in quella che si preannuncia come un’edizione tra le più avvincenti del campionato nazionale agonistico a squadre organizzato dal Settore Padel MSP, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e che anche quest’anno avrà il patrocinio della Regione Lazio.

Il Lazio sarà la prima regione a partire, tra le 12 coinvolte nella Coppa dei Club (le prossime a partire saranno Emilia Romagna, Umbria, Abruzzo e Toscana). Il sorteggio che si è svolto in modalità virtuale negli studi della Planet2000 ha diviso le 101 squadre (solo per la categoria Elite) in 24 gironi da 4 e uno da 5.

Tra le novità dell’edizione 2021, anche l’introduzione della categoria “Amateur”, per permettere anche ai principianti di cimentarsi in una competizione ufficiale. “Il dato delle iscrizioni è stato una grande soddisfazione per tutti noi – ha spiegato Claudio Briganti, responsabile padel MSP Italia – sapere che ben 115 squadre hanno deciso di legarsi alla Coppa dei Club testimonia quanto il padel sia uno sport in ascesa e di quanto il lavoro fatto in questi anni sia stato apprezzato. Non è stato e non è tuttora un periodo facile dal punto di vista sanitario, ma riteniamo che lo sport e in particolare il padel, dove non esiste alcun contatto tra compagni o avversari, possa rappresentare un momento di aggregazione necessario”.

“Vedere in questo momento particolare un Ente di Promozione Sportiva e una Federazione che viaggiano in sinergia è davvero un bel segnale – ha commentato il Delegato allo Sport dell’Ufficio di Presidenza della Regione Lazio, Roberto Tavani – la Coppa dei Club rappresenta un elemento di rilancio della socialità tra i cittadini”.

Al torneo Elite, categoria principale della Coppa dei Club (che vedrà il Corriere dello Sport-Stadio come media partner), potranno partecipare atleti che come classifica FIT (sezione Padel) non superano il livello 4.nc. La fase a gironi si concluderà l’11 aprile, poi si procederà con le gare a eliminazione diretta, con l’obiettivo di alzare il trofeo regionale e qualificarsi alla fase nazionale, tutti a caccia dei campioni in carica del Colli Portuensi.

Fonte : Roma Today