Coronavirus, il bollettino di oggi 4 marzo 2021: i nuovi casi Covid e le regioni che si chiudono

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi giovedì 4 marzo 2021 sarà pubblicato come di consueto intorno alle 17:00 su questa pagina. Intanto seguiremo le ultime notizie in arrivo dalle regioni: molti governatori stanno adottando l’opzione di porre alcune aree in arancione scuro, ovvero con limitazioni rafforzate per quanto riguarda scuole con le lezioni che tornanto in Dad e l’applicazione dello smart working, il divieto per gli spostamenti verso le seconde case e limitazioni per le attività di commercio. 

L’ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri mercoledì 3 marzo registrava 20.884 nuovi contagi da Sars-Cov-2 su 192341 tamponi molecolari (9.43% positivi) e 166543 test rapidi (1.61% positivi) effettuati nelle ultime 24 ore. 347 i decessi registrati mentre suona l’allarme negli ospedali dove si registra l’impatto di quella che a tutti gli effetti ha la forma della terza ondata: 193 i posti occupati in più negli ospedali ma ben 84 in più sono i pazienti che per restare in vita devono far ricorso alle macchine della terapia intensiva, al netto di 222 nuovi ingressi. È chiaramente delineata la linea dell’aumento dei contagi che porta l’Italia verso la terza ondata. E si moltiplicano i provvedimenti regionali di chiusura delle aree dove è sostenuta la circolazione del coronavirus. Da venerdì l’intera regione Lombardia sarà arancione scuro mentre l’Emilia Romagna rischia il passaggio in zona rossa così come Campania e Marche. Il governatore del Friuli Venezia Giulia ha posto ampie aree della regione in arancio scuro. Ricordiamo che per effetto delle disposizioni del nuovo Dpcm da lunedì 8 marzo oltre 6 milioni di studenti seguiranno le lezioni da casa, se i governatori regionali disporranno la sospensione delle attività in presenza dove vi siano più di 250 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. 

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 4 marzo 2021

articolo aggiornato alle ore 15:05 clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: — (ieri 20.884)
  • Casi testati: — (ieri 115872)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): — (ieri 358.884)
    • molecolari: — (ieri 192341 di cui 18153 positivi pari al 9.43%)
    • rapidi: — (ieri 166543 di cui 2687 positivi pari al 1.61%)
  • Attualmente positivi: — (ieri 437.421, +6425)
  • Ricoverati: — (ieri 19.763 +193)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: — (ieri 2.411, 222 nuovi, +84)
  • Totale casi positivi dall’inizio della pandemia: — (ieri 2.976.274)
  • Deceduti dopo Covid test positivo: — (ieri 98.635)
  • Totale Dimessi/Guariti: — (ieri 2.440.218, +14068)
  • Vaccinati: 1.496.267 (4.757.890 dosi somministrate*) 
    si tratta del 72.7% delle 4.537.260 dosi consegnate da Pfizer e delle 493.000 consegnate da Moderna al 26 febbraio. La campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa ha coinvolto oltre 802mila i “nonni” che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna. In distribuzione le prime dosi dei 1.512.000 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3 per le categorie a rischio dai 18 a 55 anni: 87mila gli uomini delle forze armate già coinvolti, 246mila tra il personale scolastico. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini.

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Di seguito le zone in area rossa*:

  • Basilicata:  124 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: ti stabili, ricoveri -4
  • Molise: 55 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +6

*Che cosa si può fare in zona rossa.
Gli spostamenti permessi solo per validi motivi dalle 5 alle 22, sempre con autocertificazione. Vietato anche andare i visita dagli amici/parenti. Chiuse anche le scuole materne ed elementari

Di seguito le zone in area arancione**:

  • Piemonte: — . Da lunedì le scuole medie in Dad
  • Lombardia:  — . La regione da domani in zona arancione scuro 
  • Alto Adige: 253 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -8. Continua il lockdown della provincia di Bolzano che insieme alla provincia autonoma di Trento viene classificata ad alto rischio nella nuova mappa dell’Ecdc.
  • Trentino:  –. insieme alla provincia autonoma di Bolzano viene classificata ad alto rischio nella nuova mappa dell’Ecdc.
  • Emilia Romagna:  — . Da oggi Bologna e Modena in zona rossa. Reggio Emilia in arancio scuro, così come tutta la Romagna tranne il distretto di Forlì.Venerdì l’intera regione potrebbe passare in area rossa. Negli ultimi 15 giorni in Emilia-Romagna l’incidenza (cioè numero di contagi su 100mila abitanti) è passata da 255 nella settimana dal 15 al 21 febbraio a 341 in quella successiva, con un forte impatto sui ricoveri, sia nei reparti Covid che nelle terapie intensive. Insieme al Trentino Alto Adige viene classificata ad alto rischio nella nuova mappa dell’Ecdc.
  • Marche: 919 nuovi casi. La provincia di Ancona è zona rossa 
  • Umbria
  • Toscana: 1.239 nuovi casi e 23 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti+2, ricoveri +8.
  • Abruzzo: –. Terapie intensive al limite, criticità a Chieti.
  • Campania: –. Chiuse tutte le scuole, la regione verso la zona rossa.

Se l’Umbria ha raggiunto già la soglia critica negli ospedali, Abruzzo e Emilia Romagna rischiano di trovarsi presto in difficoltà secondo le proiezioni dell’agenzia Agenas.

proiezione ti abruzzo emilia-2

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l’asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Le zone in area gialla***:

  • Valle d’Aosta: 11 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri +1
  • Liguria:  
  • Veneto: 1487 nuovi casi e 20 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +3, ricoveri +26
  • Friuli Venezia Giulia: . Disposta la zona arancione rafforzata a Udine e Gorizia da sabato 6 mentre da lunedì 8 Dad dalle scuole medie in tutta la regione.
  • Lazio
  • Puglia
  • Calabria: 
  • Sicilia:  

***Che cosa si può fare in zona gialla.
Fino al 27 marzo la zona gialla è rinforzata: pertanto restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore. Possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l’asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi. Consentito spostarti in visita a parenti e amici al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico.

Le zone in area bianca****:

  • Sardegna:  

****Che cosa si può fare in zona bianca.
Decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale fino alle 23, i bar fino alle 21. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università.

Coronavirus, le ultime notizie

Il nuovo Dpcm firmato dal presidente del consiglio Mario Draghi innalza le misure per contrastare il coronavirus: dal 6 marzo e fino al 6 aprile le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse nelle regioni ‘rosse’ e anche nei territori (provincie o comuni) ad alta incidenza di contagi. La decisione resta affidata ai governatori nelle zone dove si supera il parametro dei 250 contagiati ogni 100mila abitanti. 

Il nuovo Dpcm “anti varianti”: che cosa cambia fino a Pasqua spiegato in breve

nuova mappa ecdc-2

colori regioni 2 marzo 2021-2

La mappa dell’Italia in base alle Ordinanze del Ministro della salute.​ Qui le FAQ, relative alle disposizioni settoriali delle quattro aree (area bianca, gialla, 

Fonte : Today