Sanremo 2021, la conferenza stampa della terza serata. I Negramaro omaggiano Lucio Dalla

Tutto è pronto per la serata che celebra la grande musica italiana. Quello che accadrà stasera al Teatro Ariston di Sanremo (GUARDA LO SPECIALE SUL FESTIVAL) lo anticipa il vice direttore di Rai Uno Claudio Fasulo. Protagoniste saranno le canzoni d’autore e l’apertura è con l’omaggio a Lucio Dalla con 4/3/43 di Giuliano Sangiorgi con i suoi Negramaro. Gli ospiti sono Szlatan Ibrahimovic, Sinisa Mihailovic, Donato Grande, Valeria Fabrizi, Antonella Ferrari e la top model Vittoria Ceretti, co-conduttrice della serata. Le ipotesi che il brano dei Maneskin potesse essere un plagio è stata smentita: la loro Zitti e Buoni non ha nulla a che fare con Fuori di testa di Anthony LaszloMonica Guerritore ed Emma saranno al fianco di Achille Lauro col brano Penelope.

Negramaro a Sanremo 2021 omaggia Lucio Dalla: storia della band

Amadeus esordisce in conferenza stampa segnalando il suo orgoglio per questo Festival. “Sono fiero di essere qui, non me ne sono pentito neanche un istante”. Sanremo è il più grande evento italiano e forse europeo portato avanti da tutte le componenti che lo rendono unico: “Quest’anno non è come lo abbiamo vissuto per 70 anni, è un’altra cosa e se pensiamo al momento storico, al fatto che c’è gente disperata, che non sa se la sera avrà un piatto in tavola. Non dimentichiamo che è una situazione anomala che toglie forza all’evento e dunque i dati per me restano clamorosi”. Questo non è il Festival, sottolinea Amadeus tra gli applausi della sala stampa, ma un programma televisivo perché tutto il resto ci è stato tolto. Caso Irama: se dovesse vincere verrà riproposto il video e ci si collegherà con lui da remoto, sarà il primo vincitore in DAD. Un caso simile era già accaduto nel 1955 con Claudio Villa che vinse con un disco. Per altro anche un giornalista del Tgr è risultato positivo ma non di quelli che frequentano la sala stampa: si attende il riscontro dell’esame molecare comunque sono già state dottate tutte le misure del caso. Amadeus conferma la presenza di Dardust la serata finale come ospite “con una esibizione speciale”. Stasera con Donato Grande, campione di calcio in carrozzina, si affronterà il tema delle barriere architettoniche. La mancanza di serenità e la paura del covid hanno allontanato molte persone dal Festival per paura e Amadeus ammette che ha ricevuto dei rifiuti perché a volte non si è in condizione di creare eventi ma il loro rifiuto, e citiamo per tutti Adriano Celentano e Roberto Benigni, non li depenna dalla lista degli amici “anzi molti mi mandano messaggi di stima tutti i giorni”. 

Fonte : Sky Tg24