La Malesia che non avete mai immaginato

Le lucciole di Kuala Selangor – Kuala Selangor è un villaggio costiero a nord-ovest di Kuala Lumpur ed è famosa per l’incredibile spettacolo naturale delle lucciole (Kelip-Kelip in Bahasa), visibile dalla sera alla notte lungo il fiume Selangor che scorre attraverso la città. Queste incredibili creature si adagiano solo su un tipo di mangrovie chiamato Berembang e rappresentano una delle più grandi colonie di lucciole del mondo. A volte capita che il loro lampeggiare intermittente si sincronizzi, creando uno scenario da favola fatto di luci scintillanti simile a un albero di Natale. Le barche che vi accompagneranno nell’ escursione sono completamente silenziose e funzionano a batteria, che quindi non inquina l’ambiente in questo santuario delle lucciole.

Kelantan: le barche dei pescatori – Lo stato di Kelantan è meno noto al turismo di massa e rimarrete sorpresi da come qui le antiche tradizioni siano ancora in uso: un tour nel Kelantan rivelerà la vera anima della cultura “Malese”. Una delle tante cose da non perdere è il “sito artigianale di costruzione delle barche” di Perahu Kolek, ancora usate dai pescatori a Pantai Sabak a Pengkalan Chepa. Questa colorata tradizionale barca da pesca è ormai un’attrazione, che potra’ portare voi “veri viaggiatori” lungo il bacino del fiume Pengkalan Datu.

Il Siti Khadijah Market – Il mercato Siti Khadijah (Pasar besar Siti Khadijah) è un mercato alimentare locale. Il nome deriva dalla moglie del Profeta Maometto, nota per le sue capacità imprenditoriali, poiché questo mercato è gestito principalmente da donne. Oltre alle solite prelibatezze come frutti di mare appena pescati, verdure e un’ampia varietà di frutta, puoi anche trovare cibi pronti come l’ayam percik, il nasi ulam e una varietà di zuppe di noodles, tutti unici nel loro gusto tipico del Kelantan e pronti da gustare. Senza dimenticare di assaggiare i dolci locali come il “kuih muih” (una sorta di torta locale), il tempeh e un bicchiere di tè con latte caldo, che è la bevanda principale dei Kelantanesi.

Kelantan: i ‘wau’ (acquiloni) – Vedrai waus (aquiloni) colorati in tutta la Malesia, ma nel Kelantan ci sono i più straordinari: Wau Bulan è un aquilone “lunare” Malese dal design complesso (normalmente con motivi floreali) che nel Kelantan viene tradizionalmente mosso da soli uomini. È uno dei simboli nazionali della Malesia insieme al “Kriss” e al fiore di ibisco. Tra le curiosita’, il retro della moneta da cinquanta centesimi della Malesia (serie 1989) presenta un wau bulan finemente decorato con un martello in cima. Il logo di Malaysia Airlines (MAS) è invece preso dal wau kucing (aquilone-gatto).

La Street Art in Malesia – Di solito le persone visitano la Malesia per le sue spiagge incontaminate, i bellissimi templi e moschee, la splendida giungla del Borneo, l’atmosfera coloniale presente in molte città, il cibo delizioso e, naturalmente, la vivace capitale Kuala Lumpur. Tuttavia c’è un’altra perla nascosta tra le strade delle sue città: la street art. Nelle città e nei paesi della Malesia ci sono strade e vicoli completamente dedicati alla urban art e non aspettatevi semplici graffiti ma veri e propri capolavori. Un’altro aspetto positivo ed elettrizzante nel cercare la street art per le città è che grazie a questo esplorerete le città stesse. Passeggiando da un dipinto all’altro, vedrete strade, vicoli, edifici ed angoli nascosti e percepirete la vera atmosfera del posto.

Sekinchan Sky Mirror a Selangor – Lo Sky Mirror è davvero un’attrazione unica, e richiede un certo impegno per raggiungerlo perché è accessibile solo con la bassa marea a Kuala Selangor Beach, al largo del villaggio di pescatori di Jeram, nel Selangor e a meta’ dello Stretto di Malacca. Molto spesso la sabbia è sommersa dall’acqua del  mare, ma quando la marea è bassa, questa striscia di sabbia emerge, creando un sottile strato di acqua completamente piatta che riflette esattamente la tua immagine come uno specchio naturale e permette di creare scatti fotografici unici. Ciò che è ancora più sorprendente è che questo misterioso fenomeno appare solo il 1°, 2°, 14°, 15°, 16° e 30° giorno del mese secondo il calendario lunare cinese e dura solo 3-4 ore.

Per maggiori informazioni: www.malaysia.travel 

Fonte : TgCom