E’ qui la festa? Party illegali a Roma, altri 15 giovani multati: ignoravano norme anti Covid

Continuano i controlli dei carabinieri a Roma, sulla serie di feste abusive. La prima festa interrotta ieri dai militari di piazza Venezia, che sono dovuti intervenire nel quartiere Monti per una segnalazione di “musica ad alto volume” proveniente da un appartamento, ha raccontato come all’interno c’erano diverse persone che stavano festeggiando.

Giunti all’indirizzo, gli uomini dell’Arma hanno appurato che in effetti, nell’appartamento era in corso una festa privata con 6 studenti Erasmus che frequentano diverse università di Roma.

Poco prima della mezzanotte invece, i carabinieri di piazza Farnese, sono intervenuti in un B&B a due passi da Ponte Sisto, interrompendo la festa di un 20enne romano. Il giovane non è riuscito a spegnere le candeline del suo 21esimo compleanno poiché i militari lo hanno identificato e sanzionato insieme ai suoi 8 invitati. Tutti i 15 giovani sono stati sanzionati in violazione della normativa per contenere il contagio da Covid19.

Le precedenti feste clandestini degli ultimi giorni

Solamente lunedì scorso, 16 ragazzi assembrati in un’abitazione, stavano facendo festa in un appartamento in zona Quirinale. Nel week end non sono mancati i party clandestini con ben 55 giovani finiti nei guai. Venerdì una festa privata è andata in scene in un bed and breakfast a Castro Pretorio. Bottiglie d’alcol in terra, musica ad alto volume e 10 ragazzi ubriachi tutti multati dalla polizia di Stato. 

Sabato, invece, i carabinieri sono intervenuti al centro e a Trastevere. La prima segnalazione è giunta poco dopo la mezzanotte. In un’abitazione trasformata in casa vacanze di via dell’Orso, i militari hanno sorpreso 15 giovani assembrati multandoli. Sempre dopo la mezzanotte, i carabinieri di Trastevere sono intervenuti con diverse pattuglie in un appartamento privato in via Garibaldi dove anche in questo caso era stata segnalata la presenza di un party privato con musica ad alto volume: qui i presenti erano 20.

In zona San Giovanni, sempre il 27 febbraio, gli agenti della polizia locale sono invece dovuti intervenire per porre fine ad una festa che si stava svolgendo con musica ad alto volume in un appartamento: identificati dieci ragazzi, di età compresa tra i 20 ed i 30 anni.

Fonte : Roma Today