I mobili smart che cambiano forma e si gestiscono con la voce

Sirron è il primo modello di E-smartmöbel, azienda tedesca che sta sviluppando oggetti d’arredo compatibili con Alexa e Google Home

L’allargamento del concetto di smart home a nuovi e finora inesplorati oggetti d’arredo è solo questione di tempo. Al fianco di televisori, speaker, forni e lavatrici arriveranno versioni intelligenti di altri elementi, tra cui i mobili. Questo è almeno il progetto su cui scommette e-smartmöbel, azienda tedesca che, grazie alla collaborazione con vari produttori di settore come Höffner, Nolte e Hülsta, sta sviluppando il mobile automatizzato, che fonde eleganza e tecnologia.

Si tratta di modelli su misura per le varie parti della casa che, oltre a cambiare forma in base alle esigenze di spazio e design, si possono controllare tramite app o con la voce (perché sono compatibili con Amazon Alexa e Google Home, ma che anche il telecomando) e contano su un display da 8 pollici utile anche per visualizzare e condividere immagini e video. A completare il quadro ci sono quattro porte usb per la ricarica dei dispositivi, 2 led inseriti nel vetro dello specchio e altrettanti nei ripiani inferiori. Il primo modello in vendita è Sirron, che si vede nella clip sopra, che qui è proposto al costo di 1450 euro.

Fonte : Wired