Il medley di Loredana Bertè a Sanremo 2021: la cantante si mangia il Festival

Loredana Bertè si prende il palco del festival di Sanremo, prima con un medley delle sue canzoni più famose e poi con il nuovo singolo “Figlio di”. La cantante calabrese si mangia completamente il palco dell’Ariston e lo fa con un’energia che insomma ormai non dovrebbe stupire e invece conquista sempre. La nuova canzone è un inno a se stessa, alla sua incredibile forza di volontà e anche una critica alle malelingue, un pezzo scritto per chi la odia e anche per chi la ama.

Il medley di Loredana Bertè al festival

Il palco dell’Ariston lo conosce bene e questa volta ci va da super ospite, quasi a fare da chioccia a una serie di esordienti. E dopo una serie di esibizioni traballanti Bertè spicca senza se e senza ma. Bisognerebbe far vedere un po’ di video a chi deve affrontare l’emozione di quel palco. Vera, verace senza fronzoli, che dopo aver messo a terra successi intramontabili come “Il Mare d’Inverno”, “Dedicato” e “Non sono una signora” canta “Figlio di” che comunque pare già un suo classico. Un medley che avrebbe conquistato il pubblico, possiamo dirlo senza grandi problemi, ma che conquista anche il pubblico da casa. Quello della Bertè è un invito al karaoke con

Il nuovo singolo presentato a Sanremo 2021 è Figlia di

“Sono una figlia di Loredana chi mi odia, mi ama” canta Bertè in questo brano autobiografico, sincero e ironico firmato dalla stessa Bertè, con Pula e Chiaravalli.(…) fare l’amore è come fare a botte, il capobranco tra queste iene, ti ho fatto male però per il tuo bene sono il padre delle tue carezze, la madre delle tue esperienze, sono figlia di una certa fama, sono figlia di, figlia di Loredana, sono schiava… sono una figlia di Loredana”. La canzone, come spiega anche la nota stampa è “un grido di emancipazione femminile, un inno alle self-made women che l’artista si è regalato in occasione dei suoi 70 anni e che fa parte di un progetto discografico più ampio”.

Fonte : Fanpage